Tempo di lettura: 6 minuti

Festa del buon cuore di Hachiko.

8 marzo: la festa del buon cuore di Hachiko in Giappone

Oggi – 8 marzo – per la Festa della Donna, scegliamo di raccontarvi una storia giapponese che sa di amore, rispetto e fedeltà: le vicende di Hachiko, un cane fedele.
Il Giappone commemora il Buon Cuore (o il Cuore d’Oro di Hachiko).
La storia del cane di razza Akita – diventata anche film – ha fatto il giro del mondo, del tempo e dello spazio, arrivando fino a noi, diventando un esempio di virtù, amore, rispetto e fedeltà.
Il film Hachi: A Dog’s Tale (remake di Hachiko Monogatari di Seijirō Kōyama) del 2009 con Richard Gere, ha sicuramente contribuito a far conoscere la sua storia nel mondo.
Lo stesso Richard Gere scelse di interpretare questo film, per il rispetto e la commozione nei confronti di Hachiko.
Da buddista, il suo proposito era quello di trasmettere la visione giapponese della vita e della morte.
Festa del buon cuore di Hachiko shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists marzia
Marzia con Hachiko a Shibuya

Festa del buon cuore di Hachiko: chi era Hachiko?

Hachiko era un cane Akita nato a villaggio di Niida (Odate City), Prefettura di Akita nel 1923.
A quel tempo, possedere un cane Akita era uno status tra i ricchi giapponesi.
Era il 1924 quando il professor Hidesaburo Ueno – docente nel dipartimento di agricoltura dell’Università Imperiale di Tokyo – adottò Hachiko per portarlo a vivere nel quartiere Shibuya a Tokyo.
I due seguivano la stessa routine ogni giorno.
Infatti al mattino Ueno andava alla stazione di Shibuya con Hachiko e prendeva il treno per andare al lavoro.
Dopo il lavoro, il professor Ueno riprendeva il treno e tornava alla stazione alle 15 in punto.
Qui Hachiko lo attendeva per la passeggiata verso casa.
Hachiko un giorno, si presentò alle 3 del pomeriggio come al solito, ma il suo amato proprietario non scese mai dal treno.
Festa del buon cuore di Hachiko shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists fascia anniversario
La fascia originale che portava Hachiko messa alla statua in occasione dell’8 marzo.

La morte del professor Ueno

Il dottor Ueno morì improvvisamente a causa di un’emorragia cerebrale, appena un anno dopo aver adottato Hachiko, nel 1925.
Hachiko venne affidato al giardiniere quando il resto della famiglia Ueno si trasferì altrove.
Tuttavia, Hachiko andava ogni giorno da Yoyogi alla stazione di Shibuya, aspettando il suo padrone, giorno dopo giorno.
Hachiko continuava tornare alla stazione alla stessa ora, sperando di ritrovare finalmente Ueno.
E giorno dopo giorno, Hachiko conquistò l’attenzione delle persone e divenne un caso nazionale.
Il suo essere un cane fedele, anche oltre la morte, portò al tributo della realizzazione di una statua a lui dedicata.
Per questo, nell’aprile 1934, fu eretta una statua di bronzo proprio di fronte alla stazione di Shibuya.
Lo stesso Hachiko partecipò alla cerimonia di inaugurazione.
hachiko 8 marzo celebrazione Giappone
Il cane Hachiko
Hachiko è rappresentato con l’orecchio sinistro che pende di lato.
Questo perché durante la sua vita, aveva litigato con un altro cane e danneggiato la cartilagine dell’orecchio.
La statua di Hachiko a Shibuya è una rappresentazione fedele dell’aspetto del cane.
Festa del buon cuore di Hachiko shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists fascia verde

Festa del buon cuore di Hachiko: come è morto Hachiko?

Hachiko è morto appunto l’8 marzo 1935 alla stazione di Shibuya.
Studi sul suo caso effettuati recentemente, hanno rivelato che la sua morte sia stata causata da una filariosi e tumori diffusi a cuore e fegato.
Tuttavia, il cane è stato imbalsamato ed è in mostra al National Science Museum di Ueno.
Parte dei suoi organi sono esposte alla facoltà di Agraria dell’Università di Tokyo.
Organi Hachikouniversità ueno 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists
Organi di Hachiko esposti alla facoltà di Agraria di Tokyo

Dove si trova la statua principale di Hachiko?

In anni recenti, la statua di Hachiko di fronte alla stazione di Shibuya è diventata un punto di pellegrinaggio per i turisti stranieri e giapponesi per scattare foto.
L’indirizzo della statua di Hachiko a Shibuya: 2 Chome-1 Dogenzaka, Shibuya City, Tokyo 150-0043.
Hachiko marzia Shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists
Marzia a Shibuya
Anche per i cittadini, la statua di Hachiko è uno dei luoghi di ritrovo più apprezzati della capitale.
Hachiko shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists statua università Tokyo

Festa del buon cuore di Hachiko: le altre statue dedicate ad Hachiko

Esistono diverse altre statue dedicate ad Hachiko a Tokyo.

Un’altra alla Facoltà di Agraria di Tokyo; e al cimitero di Aoyama, un monumento di Hachiko accanto alla tomba del suo proprietario.
Assieme a lui sono state sepolte alcune ossa.
Bisogna dire che anche nella città natale di Hachiko, Odate, si trova una statua a lui dedicata, dove è rappresentato seduto davanti alla stazione.
A differenza della statua di Hachiko a Shibuya, la seconda statua di Hachiko a Odate City è caratterizzata dalle orecchie dritte.
Festa del buon cuore di Hachiko statua odate 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists
La statua di Hachiko a Odate, decorata per il Capodanno 2021

I lavori di riqualificazione intorno alla stazione di Shibuya

Nella piazza dedicata ad Hachiko alla stazione di Shibuya, si trovava fino al 2020, un vecchio vagone ferroviario, utilizzato come centro di informazioni turistiche.
La carrozza della Tokyu Railways, in servizio dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta, era un appuntamento fisso in piazza Hachiko dal 2006, proprio di fronte alla statua di Hachiko.
Il vagone, soprannominato “green frog”, (rana verde), è stato trasferito nel luogo di nascita di Hachiko.
Poiché Hachiko proveniva da Odate nella prefettura di Akita, la città e Shibuya hanno da sempre legami amichevoli. 
Mentre il vagone del treno è stato trasferito a Odate, la piazzetta dedicata ad Hachiko è stata ristrutturata come parte di un importante progetto di rinnovamento nel principale quartiere dei divertimenti.
Festa del buon cuore di Hachiko stazione odate 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists

L’insegnamento di Hachiko

Hachiko è diventato un eroe nazionale in Giappone, non tanto per il suo coraggio, ma per la sua straordinaria lealtà.
Ogni giorno, centinaia di persone accorrono attorno alla sua statua a Shibuya.
La sua storia continua a commuovere tutto il mondo, travalicando confini di lingua, cultura o religione.
Hachiko è un insegnamento di rispetto, amore, lealtà incondizionata.
Tutti valori e principi che oggi, 8 marzo, assumono ancora più rilievo e significato in occasione della Festa della Donna, troppo spesso relegate al disagio, alla violenza e all’oscurità.
Hachiko Shibuya 8 marzo il mio viaggio in Giappone traveltherapists elina
Elina a Shibuya
Così, baciate dalla sensazione benefica della storia di Hachiko, nel video che segue, mandiamo i nostri auguri più sentiti a tutte le donne del mondo, da un luogo speciale: proprio accanto alla statua del fedele cane a Shibuya!

Buona Festa della donna a tutte!

 

VOGLIA DI GIAPPONE?

PERCHE’ NON PROVARE LA NOSTRA MISTERY BOX DE “IL MIO VIAGGIO IN GIAPPONE”? DIRETTAMENTE DA TOKYO HARAJUKU A CASA VOSTRA, GRAZIE AL LAVORO SINERGICO CON I NOSTRI COLLABORATORI GIAPPONESI!

Si tratta di una box piena di cibi dolci e salati e articoli direttamente dal Giappone a casa vostra in meno di una settimana con spedizione gratis!

Se volete dare un’occhiata, CLICCATE QUI!

 

miglior box di prodotti giapponesi prodotti dal Giappone mistery box il mio viaggio in giappone traveltherapists

Se quello che avete letto, vi è piaciuto, seguiteci sulla nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio in Giappone”!

Ci trovate anche su Instagram sul nostro canale Traveltherapists!

 

 

 

Marzia Parmigiani

 

 

Altro, in questo blog di viaggio:

Hanami 2021: dove ammirare le fioriture precoci dei ciliegi a Tokyo in questi giorni

 

 

Banksy trova una soluzione per la statua di Colston abbattuta a Bristol

 

 

Ci saranno gli spettatori stranieri alle Olimpiadi di Tokyo?

 

 

Olimpiadi di Tokyo: giapponesi, tedeschi e britannici contro lo svolgimento dei Giochi

Diffondi il verbo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *