Tempo di lettura: 3 minuti

Ci saranno gli spettatori stranieri alle Olimpiadi di Tokyo?

Mancano meno di cinque mesi all’inizio delle Olimpiadi di Tokyo 2020.
In Giappone ci sono ancora troppe domande senza risposta, su come predisporre il più grande evento sportivo del mondo, nel bel mezzo della pandemia.
Una delle principali preoccupazioni è se includere o meno gli spettatori stranieri alle Olimpiadi.
Seiko Hashimoto, presidente del comitato organizzatore olimpico di Tokyo, ha mostrato di recente le sue perplessità.
La decisione sulla questione degli spettatori stranieri alle Olimpiadi, sarà decisa entro la fine di marzo 2021.
Gli organizzatori hanno dichiarato che decideranno eventualmente ad aprile quanti spettatori stranieri e non, saranno ammessi alle Olimpiadi.
spettatori stranieri olimpiadi tokyo 2020 il mio viaggio in giappone traveltherapists

Spettatori stranieri Olimpiadi: i funzionari giapponesi stanno valutando diverse opzioni

Varie sono le ipotesi. Consentire l’accesso come pubblico solo alle persone che vivono in Giappone; oppure ridurre il pubblico stesso; o persino, eventi a porte chiuse.
Sebbene la pandemia stia dando in Giappone segnali di attenuazione, gli organizzatori hanno poco tempo a disposizione.
Soprattutto per la necessità di finalizzare la pianificazione dei biglietti, la logistica e le procedure di ingresso nel paese.
In un momento in cui il Giappone non ha la capacità di combattere efficacemente le nuove varianti del virus (inglese, brasiliana e sudafricana), gli arrivi di massa sono altamente rischiosi.
Spettatori stranieri Olimpiadi tokyo 2021 il mio viaggio in giappone traveltherapists cerchi (1)
In particolare, risultano potenzialmente pericolosi gli arrivi in massa verso Tokyo – sia da residenti che da stranieri.
Questo perché riguarderebbe soggetti da e verso Tokyo, la regione più colpita dal Covid-19.
Anche il sistema sanitario giapponese potrebbe essere inadeguato ad accogliere una folla di stranieri.
Soprattutto, mentre la maggior parte del mondo sta lottando per affrontare la crisi sanitaria e le varianti più contagiose del Coronavirus.
Spettatori stranieri Olimpiadi tokyo 2021 il mio viaggio in giappone traveltherapists cerchi (2)
Marzia al museo olimpico di Tokyo Japan Olympic Museum

Spettatori stranieri Olimpiadi: cosa sarà richiesto ai visitatori di Tokyo 2020?

In base al rapporto provvisorio pubblicato a dicembre 2020, relativo alle contromisure COVID-19 per le Olimpiadi, i visitatori stranieri dovranno scaricare un’app di tracciamento dei contatti.
Inoltre, saranno liberi di utilizzare i trasporti pubblici.
Non dovranno fare la quarantena di 14 giorni (nel caso provengano da paesi con pochi casi di Coronavirus).
Agli atleti sarà consentito di recarsi nelle sedi e in pochi altri luoghi.
Inoltre saranno testati almeno ogni quattro giorni.
Le stesse rigorose misure non si applicheranno agli spettatori stranieri delle Olimpiadi.
Anche se gli organizzatori giapponesi potrebbero chiedere agli stranieri di non andare fuori Tokyo durante la loro permanenza, di fatto, non sono realistici controlli efficaci sugli spostamenti.
ichimatsu moyo logo il mio viaggio in giappone traveltherapists logo paralimpiadi
Logo Giochi paraolimpici di Tokyo

Prima della pandemia si stimava che i Giochi avrebbero attirato circa 7.8 milioni di spettatori

Allo stato attuale, le restrizioni al controllo delle frontiere del Giappone impediscono agli stranieri di entrare nel paese.
Questo a meno che non abbiano “circostanze eccezionali speciali”.

In Giappone, recentemente la curva dei contagi è scesa e il governo ha riposto le sue speranze sulla campagna vaccinale iniziata a metà febbraio.

Se quello che avete letto, vi è piaciuto, seguiteci sulla nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio in Giappone”!

Ci trovate anche su Instagram sul nostro canale Traveltherapists!

 

 

Marzia Parmigiani

 

 

 

Altro, in questo blog di viaggio:

Perché le giapponesi si coprono la bocca quando ridono?

 

 

Olimpiadi di Tokyo: giapponesi, tedeschi e britannici contro lo svolgimento dei Giochi

 

 

5 consigli sul Wi-Fi utili per nomadi digitali

 

 

Sotto il cielo di Tiangong: itinerario alternativo di Roma

 

 

La Casa di Carta: tutte le location di una serie dall’atmosfera globale

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *