Corea del Nord: Kim Jong Un punisce i funzionari per le vittime del tifone

Tempo di lettura: 3 minuti

Corea del Nord: Kim Jong Un punisce i funzionari per le vittime del tifone

La Corea del Nord ed il suo leader Kim Jon Un, continuano a stupire per la politica quantomeno atipica e controcorrente.
Infatti, in Corea del Nord Kim Jon Un punisce i funzionari per le vittime del tifone. E lo fa severamente.
Questo paese unico nel suo genere, per molti rimane un luogo affascinante per il suo essere diverso dal resto del mondo.
Infatti, Kim Jong Un ha revocato il lockdown a metà agosto, pur essendo in piena emergenza pandemica e meteorologica a causa delle inondazioni.
Il leader nordcoreano, ha anche insistito sul mantenere i suoi confini chiusi, mentre il paese conduce un’aggressiva campagna antivirus.
Come se non bastasse, il leader nordcoreano ha rifiutato gli aiuti provenienti dalla solidarietà internazionale.
Purtroppo, in questi giorni la regione Asia Pacifico è stata colpita duramente dal tifone Maysak e la Corea del Nord ha avuto diverse vittime.
kim jon un traveltherapists
Kim Jon Un – Fonte Wikipedia

Il tifone Maysak in Corea del Nord ha causato decine di vittime

Il leader nordcoreano Kim Jong Un, visitando un’area colpita dai tifoni nella provincia del sud Hwanghae, ha promesso severe punizioni per i funzionari locali che non sono riusciti a proteggere i cittadini residenti dal disastro causato dal tifone Maysak.  
Il tifone Maysak ha portato forti acquazzoni su tutta la Corea del Nord all’inizio di questa settimana.
Città costiere come Wonsan, nella provincia di Kangwon, sono state colpite duramente.
Il giornale del partito al governo, ha definito “irresponsabili” i funzionari incapaci di proteggere i residenti dal tifone.
 
La loro condotta avrebbe causato “un grave incidente” con decine di vittime (il numero di feriti e dispersi non è disponibile, ma più di 2000 persone sono state evacuate).
 
Nonostante gli ordini del Partito dei Lavoratori (di cui Kim Jong Un è capo), i funzionari “colpevoli” non sarebbero riusciti a “organizzare immediatamente un progetto per identificare accuratamente le proprietà a rischio ed evacuare tutti i residenti”.
sfilata donne militari corea del nord
parata delle militari nordcoreane

La Corea del Nord è vulnerabile di fronte ai disastri naturali

Poco conta perciò, se oggettivamente la Corea del Nord è molto più esposta di altri paesi di fronte ai disastri naturali, a causa delle sue infrastrutture scricchiolanti e obsolete.
Inoltre, il paese è vulnerabile alle inondazioni poiché molte montagne e colline sono state a lungo disboscate, a causa di scelte fatte dalla stessa leadership di Kim Jon Un.
Tuttavia, questo non conta per il leader nordcoreano.
corea del nord traveltherapists

Kim Jong Un: un leader “infallibile”

Punire i funzionari locali è il modo più efficace per non mettere in evidenza diverse falle del governo centrale.
E nonostante la dedizione al proprio leader, è impossibile evitare questi disastri seguendo gli ordini, dato che parliamo di un paese fortemente esposto a livello climatico.
Inoltre in Corea del Nord, tutto fa pensare che le scelte del leader non siano mai messe in discussione, perché percepite come infallibili. Ma sappiamo che non è così.
La fallibilità fa parte della natura umana, ovviamente. E speriamo solo che le punizioni previste per chi riesce ad essere così fedele al proprio leader – nonostante tutto – non siano estreme.
Marzia parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *