Tempo di lettura: 7 minuti

Coronavirus: è sicuro viaggiare in Italia e in Asia?

L’epidemia di Coronavirus (Covid-19), che ha colpito quasi 80 mila persone in Asia e ucciso oltre 2600 in tutto il mondo, ha anche sconvolto la prospettiva dei viaggi ed il commercio a livello globale. Alla luce della diffusione della malattia, che è stata chiamata Covid-19, i potenziali viaggiatori in Asia e persino parti del mondo con pochi o nessun caso si chiedono cosa fare.
Le domande che si pongono le persone sono innumerevoli: annullare o no un viaggio in Asia? Quanto è difficile disinfettare un aeroplano? La mascherina è sufficiente per proteggere dal virus? Ci sono arrivate tantissime domande sul blog. Noi non siamo chiaramente esperte, ma abbiamo cercato di raccogliere dalle fonti più autorevoli (governative e sanitarie), alcune risposte. Raccomandiamo anche ai nostri lettori di basarsi sempre e solo su fonti autorevoli e attendibili.

Il sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Per chiunque abbia intenzione di viaggiare, il sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è un buon punto di partenza. L’OMS ha pubblicato aggiornamenti quotidiani sulla diffusione di Covid-19 e sullo stato dei casi. Inoltre noi vi consigliamo questa mappa resa disponibile dal Corriere della Sera, dove ci sono aggiornamenti in tempo reale.
Oltre a tali agenzie, i viaggiatori dovrebbero consultare i siti Web del loro paese di origine e la destinazione prevista per vedere quali politiche sono state messe in atto. Quindi prima di tutto, collegatevi al sito della Farnesina.

Igiene personale

Dovrebbe essere scontato, ma in queste ore, abbiamo capito che non è così. Lavarsi le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo aver toccato le superfici o essere entrati in contatto con qualcuno che ha tossito o che mostra segni di raffreddamento, è fondamentale. Inoltre, dovreste evitare uno stretto contatto con gli altri se siete malati. 
Gli anziani e le persone con condizioni di salute di base compromesse, possono essere ad aumentato rischio di malattia grave. Secondo gli esperti medici, molti di coloro che sono morti nell’epidemia di Coronavirus presentavano condizioni preesistenti che indebolivano la loro capacità di combatterlo.
I viaggiatori con un sistema immunodepresso, dovrebbero parlare con i loro operatori sanitari prima di viaggiare.


Potete andare in viaggio?

Dal punto di vista medico non esiste alcun motivo attuale per non andare in viaggio in un paese in cui sono stati segnalati pochi o nessun caso del Coronavirus.
Occorre valutare settimana per settimana, se non giorno in giorno, soltanto se dovete andare in un luogo in cui siano stati segnalati casi.
La domanda diventa più difficile, quanto più si avvicina al cuore dell’epidemia. In luoghi come Singapore e la Thailandia, ci sono stati casi, ma non ci sono prove che il virus sia fuori controllo, ha detto. Le possibilità che incontriate il virus sono scarse, a meno che non siate professionisti sanitari e non lavoriate in ospedale.
.

Si può andare in Vietnam?

In Vietnam ci sono state 16 infezioni confermate, nessun decesso, 14 recuperi e 1538 casi in quarantena.
Il primo ministro del paese ha dichiarato ufficialmente Covid-19 un’epidemia in Vietnam il primo febbraio e le autorità hanno chiuso i confini terrestri con la Cina, fermato indefinitamente i voli da e per la Cina ed istituito una quarantena di 14 giorni per chiunque provenga da aree colpite in Cina. Il governo sta anche incoraggiando le persone ad evitare i luoghi affollati.
Sebbene alcune città che hanno registrato infezioni abbiano chiuso le attrazioni turistiche e i siti del patrimonio, la maggior parte è ancora aperta al pubblico. Molti festival ed eventi continuano come previsto, ma altri sono stati rinviati.  Per un elenco dettagliato, consultare il sito turistico del Vietnam, che contiene informazioni dettagliate sui viaggi nel Paese.

Si può andare in Cambogia?

Fino a poco tempo fa, la Cambogia aveva affermato di non avere casi di Coronavirus e il Primo Ministro Hun Sen ha tranquillizzato il paese. Poi ad un passeggero sulla Westerdam, una nave Holland America Line che era stata bloccata dall’attracco in cinque paesi per paura del virus, fu diagnosticata la malattia di Covid-19. Allo stato attuale in Cambogia risulta solo una persona infetta da Covid-19. Consigliamo comunque sempre di controllare i siti per approfondimenti.
 

Si può andare in Giappone?

Il Giappone ha riferito di oltre 800 casi di Coronavirus, di cui 674 provenienti dalla Diamond Princess, una nave da crociera che è stata messa in quarantena a Yokohama. Sono morti due passeggeri a bordo della nave. Le autorità giapponesi hanno permesso a un certo numero di persone della nave di partire, una decisione che alcuni esperti sanitari hanno criticato.
Il livello di Coronavirus in Giappone, suggerisce ai viaggiatori di “praticare precauzioni avanzate”. Coloro che desiderano andare in Giappone devono “prestare maggiore attenzione” a causa dell’epidemia di Covid-19.
Dal 13 febbraio, i cittadini non giapponesi che hanno visitato le province di Hubei e Zhejiang in Cina entro 14 giorni dall’arrivo in Giappone, o che hanno un passaporto cinese rilasciato in tali province, non possono sbarcare in Giappone se non in circostanze particolari.
L’Organizzazione nazionale del turismo giapponese sta avvisando i viaggiatori che le spese mediche potrebbero essere elevate nel caso in cui ci si ammali o si ferisca e si debba andare in ospedale in Giappone. Per la vostra sicurezza, è fondamentale stipulare la necessaria assicurazione di viaggio. Inoltre, incoraggia i turisti a prendere le stesse precauzioni che le persone prendono durante la stagione influenzale, quando viaggiano.

Cosa succede in Corea del Sud?

Nel momento in cui scrivo (pomeriggio del 25 febbraio), la Corea del Sud ha  confermato 977 casi. Il presidente Moon Jae-in ha autorizzato il governo a bloccare le città e limitare i viaggi. Il sindaco della città di Daegu ha chiesto ai residenti di rimanere in casa dopo che un gruppo di persone associate ad una chiesa ha contratto Covid-19. Le autorità hanno annunciato decessi correlati al Coronavirus.

Viaggiare in Italia

Undici città sono state sigillate dopo i casi di Covid-19 a Codogno, a sud-est di Milano. Il capo della protezione civile, Angelo Borrelli, ha dichiarato 6 decessi e oltre 200 altre sono state infettate.
Borrelli ha aggiunto che è ancora sicuro viaggiare in Italia, ma Codogno e altre 10 città della Lombardia e del Veneto sono bloccate dato che alle persone non è permesso entrare o uscire dall’area.
Secondo le autorità italiane, città come Firenze sono sicure da visitare. Ma a Venezia il Carnevale è stato sospeso. In Veneto, scuole e musei sono stati chiusi ed i funzionari a Milano hanno chiuso musei, scuole, locali notturni e bar. I viaggiatori dovrebbero evitare il contatto con persone malate e avvertire se si sentono male con febbre, tosse o difficoltà respiratorie. In tal caso, cercare assistenza medica ed evitare il contatto con gli altri. Il numero dedicato all’emergenza è il 1500.

Le compagnie aeree disinfettano gli aerei dopo ogni volo?  

Gli aerei sono piccoli spazi in cui sono presenti molte persone, dove può essere più facile la trasmissione di malattie.
Sebbene non sia chiaro se la maggior parte delle compagnie aeree stia cambiando le proprie procedure di pulizia a causa del Coronavirus, sappiamo come puliscono normalmente le cabine degli aerei.
Gli aerei vengono puliti regolarmente e la profondità della pulizia varia, a seconda dei tempi e del tipo di volo. I bagni ed i pavimenti vengono puliti e la spazzatura visibile viene rimossa dalle tasche dei sedili su tutti i voli.
I voli transcontinentali e internazionali vedono un livello ancora più profondo di pulizia che include la pulizia di servizi igienici, vassoietti e aree della cambusa, nonché qualsiasi superficie in tutto l’aeromobile. Anche i pavimenti vengono aspirati.

E le navi da crociera?

Le compagnie di crociera hanno imparato a combattere il norovirus (quello che fa venire la gastroenterite) dopo oltre due decenni di epidemie, ma alcuni passeggeri si ammalano ancora. Le navi da crociera sono ben addestrate a  uccidere un virus e sono abbastanza competenti se seguono ciò che sanno, ma i protocolli sono specifici per norovirus.
Questi protocolli non sembrano essere stati seguiti sulla Diamond Princess, la nave da crociera messa in quarantena a Yokohama, in Giappone, per due settimane. La quarantena è stata criticata da esperti per non aver impedito a Covid-19 di diffondersi tra passeggeri e membri dell’equipaggio e due passeggeri della nave, sono morti. Questo non significa che la nave non possa essere disinfettata prima di imbarcare nuovi passeggeri, dato che non è più difficile della pulizia di un hotel.

Una mascherina è sufficiente per proteggersi in aereo?

Se siete sani, dovreste indossare una mascherina solo se vi state prendendo cura di qualcuno con una sospetta infezione da Coronavirus. L’OMS suggerisce anche di indossare la mascherina se siete voi la persona che starnutisce o tossisce.
Tuttavia, le maschere sono efficaci solo se utilizzate in combinazione con frequenti lavaggi delle mani con strofinamento a mano a base di alcool o acqua e sapone.
Anche il tipo di maschera fa la differenza. Le mascherine che vi consigliamo sono le N95 o N98, oppure le FFP2 e FFP3.

Le assicurazioni di viaggio

In caso di cancellazione del volo, per quanto bizzarro possa sembrare, l’assicurazione di viaggio standard non copre le perdite causate da una crisi sanitaria globale, anche se dichiarata “un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale” dall’OMS. Lo stesso vale anche per la copertura offerta da alcune carte di credito. Spesso, anche in tal caso, un’emergenza sanitaria globale non viene considerato un evento valido per il rimborso. Consigliamo comunque di informarsi personalmente, in quanto la situazione potrebbe variare da caso a caso.
Marzia Parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:
Paura e Coronavirus: la distorsione del pensiero
Coronavirus: crollo dei viaggi in Asia
Coronavirus: le cose da sapere in viaggio
 
Diffondi il verbo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *