Tempo di lettura: 9 minuti

Organizzare viaggio in Corea del Nord.

Cosa sapere prima di organizzare un viaggio in Corea del Nord

Se state leggendo questo articolo, siete fra le persone curiose di uno dei paesi più enigmatici, l’unica Necrocrazia al mondo: la Corea del Nord.

E magari avete sognato di visitarla.

Vi diciamo subito che visitare la Corea del Nord è possibile (a parte emergenza Covid-19), anche se dovete cancellare dalla vostra mente l’idea di andare a fare del turismo tradizionale.

Ecco perché in questo articolo, vi diamo spunti e riflessioni su cosa sapere prima di organizzare un viaggio in Corea del Nord.

sfilata donne militari corea del nord
parata delle militari nordcoreane

 

Organizzare viaggio in Corea del Nord: la situazione del Covid-19 ha cambiato il turismo anche in Corea del Nord

Nel 2020, la situazione Coronavirus, ha modificato drasticamente il modo in cui concepiamo il turismo o il viaggio in generale.

In Corea del Nord, tutte le rotte, sia aeree che ferroviarie internazionali, sono state temporaneamente sospese dalla fine di gennaio 2020.

Per ora, i turisti non possono entrare.

Invece, i viaggiatori che hanno il permesso di entrare per lavoro, devono sottoporsi alla quarantena obbligatoria all’arrivo.

Allo stesso modo, i tour in Corea del Nord sono stati sospesi, quindi prima di programmare, verificate con le agenzie preposte quale sia la situazione.

Occorre anche ricordare, che non abbiamo informazioni affidabili sulla situazione Coronavirus in Corea del Nord. E’ difficile capire davvero cosa succeda nel paese di Kim Jong Un. 

La curiosità che di solito anima le persone mentre viaggiano in un nuovo paese, deve essere tenuta a bada in Corea del Nord.

Sgarrare con troppe domande o comportamenti sbagliati, può portare all’espulsione o ancora peggio. 

Tuttavia, la Corea del Nord è un paese unico, ma se decidete di visitarlo, sappiate che non sarete mai soli. 

Ecco tutte le cose da sapere sulla sicurezza personale e le usanze locali in Corea del Nord.

statue leader nordcoreane
Statue dei leader in Corea del Nord

Organizzare viaggio in Corea del Nord: la Corea del Nord è in guerra con la Corea del Sud

La guerra di Corea è finita nel 1953. Da allora la penisola coreana è stata divisa da una zona demilitarizzata, che separa la Repubblica Democratica Popolare di Corea (Corea del Nord) e la Repubblica di Corea (Corea del Sud).

La pace fra le due coree esiste grazie a un armistizio, ma le due Coree sono ancora tecnicamente in guerra. Le relazioni fra i due paesi sono estremamente tese.

Perciò la situazione nella penisola coreana potrebbe peggiorare senza preavviso e questo è un punto da tenere ben a mente, nell’ipotesi di un viaggio in Corea del Nord.

corea del nord traveltherapists
10 fatti inquietanti sulla Corea del Nord

Organizzare viaggio in Corea del Nord: Come fare e quanto costa un viaggio in Corea del Nord?

Esistono delle agenzie specializzate, come ad esempio: north-korea-travel, Viaggiavventurenelmondo, Goasia, Viaggilevi pyongyang-travel.

Il costo di un viaggio in Corea del Nord è di circa 650 euro per 3 giorni fino a 4100 euro per 14 giorni.

 

kim jon un traveltherapists
Kim Jon Un – Fonte Wikipedia

Come raggiungere la Corea del Nord

La capitale si può raggiungere da Pechino, Shenyang e Vladivostok via aerea, ma anche via treno, da Pechino fino a Pyongyang con un viaggio lungo 24 ore.

La Corea del Nord è uno stato particolare e se ci andate dovete dimenticare la privacy.

Per esempio, non potrete usare il vostro cellulare e sarete sempre sotto sorveglianza. 

Il personale di sicurezza nordcoreano controllerà attentamente ogni attività e ogni conversazione degli stranieri.

Camere degli hotel, telefoni e fax possono essere monitorati.

Gli oggetti personali  possono essere perquisiti.

In hotel avrete accesso ai canali TV satellitari internazionali, ma questo accesso potrebbe essere ridotto in caso di crisi.

Insomma la situazione politica può cambiare rapidamente, ma voi potreste essere esclusi dall’avere qualsiasi informazione in merito, dai media o dalle autorità locali. 

 

corea del nord traveltherapists

Organizzare viaggio in Corea del Nord: come funziona il turismo in Corea del Nord

Ci sono alcune nazionalità a cui non è nemmeno consentito l’ingresso in Corea del Nord.

Ai sudcoreani, per esempio, non è consentito l’ingresso. Inoltre, sono state segnalate difficoltà riguardanti cittadini giapponesi, israeliani, americani e britannici. 

 

Non c’è la possibilità di mostrare “dissenso” in Corea del Nord ed è un paese in cui l’obbedienza totale allo Stato è la norma.

Il turismo in Corea del Nord è diverso da qualsiasi cosa abbiate mai sperimentato in qualsiasi altra parte del mondo. 

Ogni movimento è controllato, sorvegliato e attentamente pianificato dal governo. 

La maggior parte dei tour sono gestiti dalla Korean International Travel Company e saranno le loro guide a mostrarvi il paese.

Infatti, il viaggio in Corea del Nord è possibile solo tramite visita guidata. 

Non si può viaggiare in modo indipendente. Non si può nemmeno lasciare l’hotel senza una guida.

Non potrete nemmeno prendere i mezzi pubblici. In caso di violazione, sia voi che la vostra guida sarete puniti.

Se non siete disposti ad accettare queste limitazioni di movimento e di comportamento, sarebbe meglio evitare la Corea del Nord.

Prima di andare, controllate i vostri social, tweet e post per eventuali commenti fatti in passato sulla vostra destinazione, anche se si tratta di qualcosa apparentemente innocuo. 

Possono esserci conseguenze anche in paesi considerati meno repressivi della Corea del Nord. 

corea del nord traveltherapists
Paesaggio invernale corea del nord

 

Cosa succede all’arrivo in Corea del Nord?

Nel momento in cui arriverete in ​​Corea del Nord, la guida prenderà il passaporto e lo conserverà per “motivi di sicurezza”. 

Assicuratevi che il vostro passaporto sia in buone condizioni.

Come abbiamo anticipato, i funzionari di frontiera confiscano i telefoni cellulari dei visitatori all’arrivo, per restituirli solo alla partenza. 

È illegale ottenere la valuta locale (Won).

Le autorità nordcoreane possono multare o arrestare per transazioni non autorizzate o per acquisti in negozi non adibiti agli stranieri.

La Corea del Nord, come molte altre dittature, ha trascorso anni isolata dal sistema bancario globale. Ciò significa che le vostre carte bancomat non funzioneranno. Portate un mix di euro, dollari USA e monete cinesi Renmimbi. 

 

bandiera corea del nord traveltherapists

Regole per un viaggio in Corea del Nord

Non potrete accedere a nulla che non faccia parte del tour autorizzato. 

Non potrete scoprire come vivono gli abitanti locali della Corea del Nord. 

Il tour è organizzato in modo tale da mostrarvi solo il meglio. Visitare i siti autorizzati, fare acquisti in negozi approvati e parlare solo con guide ufficiali.

Bisogna fare attenzione alle regole del tour.

Se le infrangete, metterete la vostra guida nei guai e potrà esser sottoposta a reclusione e persino tortura, per aver assistito al vostro comportamento.

Imitate il comportamento delle guide e ricordate di non parlare troppo.

Si tratta di una dittatura nella sua forma più pura.

E’ un luogo in cui qualsiasi lieve pregiudizio contro la famiglia di Kim Jong Un, può avere enormi conseguenze.

Interagire con gli stranieri in Corea del Nord è attivamente scoraggiato.

Sappiate che la vostra guida fa parte di un numero selezionato di persone scelte,  perché le loro famiglie hanno mostrato assoluta lealtà alla famiglia Kim per generazioni. 

Anche un solo visitatore fastidioso, potrebbe essere sufficiente per esporre queste guide a punizioni.

Siate consapevoli del fatto che se se pubblicate foto o scrivete post quando arrivate a casa, ciò può comportare conseguenze disastrose per i nordcoreani che avete incontrato, in particolare se siete critici verso il regime.

Le persone comuni possono temere che essere registrate o fotografate incriminerà loro e le loro famiglie. 

soldati corea del nord traveltherapists

Il caso di Otto Warmbier

L’americano Otto Warmbier è stato arrestato a Pyongyang nel 2016.

Si trovava in un tour ufficialmente autorizzato e ha tentato di prendere un poster di propaganda dal muro del suo hotel. 

Dopo esser stato condannato a 15 anni di lavori forzati, è tornato a casa negli Stati Uniti in stato vegetativo l’anno successivo, per morire pochi giorni dopo.

La Corea del Nord può essere pericolosa, soprattutto se si agisce con leggerezza e si pensa che le nostre azioni siano irrilevanti.

 

le due coree traveltherapists

Leggi locali nordcoreane da conoscere

Qualsiasi attività non autorizzata può e sarà vista come un tentativo di spionaggio. 

Se viaggiate da soli, senza un’autorizzazione ufficiale, o se tentate di parlare con un cittadino nordcoreano, le autorità vedranno queste azioni come spionaggio. 

State sempre con la guida e non fate mai nulla per attirare l’attenzione delle autorità locali.

Non scattate foto senza chiedere il permesso.

Le autorità governative nordcoreane possono considerare lo scatto di foto non autorizzate come spionaggio e confiscarvi fotocamere e video o arrestarvi.

Soprattutto se state fotografando scene di povertà o altro, che possono causare un’impressione negativa della RPDC. 

 

zona demilitarizzata corea traveltherapists
La zona demilitarizzata fra le coree

Onorare il leader supremo

Ai gruppi di turisti viene chiesto di inchinarsi solennemente e deporre fiori in una o due occasioni davanti alle statue di Kim Il Sung, quando visitano monumenti di importanza nazionale.

Considerate che se fate le foto alle statue, le guide guarderanno anche il tipo di inquadratura scelta.

Non potete infatti scattare foto “parziali”, della testa o del busto, per esempio, perché considerate irrispettose.

Siate sempre rispettosi nei pressi delle immagini dei leader nordcoreani.

È un atto criminale in Corea del Nord mostrare mancanza di rispetto nei confronti degli attuali e precedenti leader del paese, Kim Jong-Il e Kim Il-Sung. 

kim jong un traveltherapists con bandiera corea del nord a colori

La criminalità in Corea del Nord

Non percepirete criminalità in Corea del Nord. 

La vostra visita sarà strettamente controllata, quindi sarà impossibile essere vittime di atti criminali. Potrebbero capitare piccoli furti, in aeroporto o nella folla dei mercati.

 

La sanità in Corea del Nord

La vostra visita sarà così strettamente controllata che non dovrebbero esserci rischi reali per la salute in Corea del Nord.

Tuttavia, la malaria è un rischio soprattutto nel sud del paese e l’encefalite giapponese non è rara.

Si possono contrarre malattie dall’acqua, dal cibo e altre malattie infettive come tubercolosi, epatite, morbillo, colera, tifo e rabbia. 

Da marzo a maggio, i forti venti che trasportano la polvere gialla proveniente da Mongolia e Cina, può causare irritazioni agli occhi, naso, bocca e gola e peggiorare problemi respiratori e cardiovascolari.

Le vaccinazioni prima di partire per la Corea del Nord

 

Insomma, la Corea del Nord è una nazione unica al mondo. Le sue politiche isolazioniste hanno nel tempo impoverito l’economia, a causa dei diversi embarghi a cui è sottoposta, aumentando però la curiosità nei suoi confronti.

Il paese di 25 milioni di persone è governato dalla dinastia Kim dal 1948, quindi da oltre 70 anni.

Si pensa generalmente sia un luogo con regole strane e magari poco condivisibili, dalla maggior parte delle persone.

Ed in effetti, per quello che ne sappiamo, è proprio così. In questo articolo abbiamo voluto mettere l’accento sulle cose da sapere prima di organizzare un viaggio in Corea del Nord. Vi consigliamo inoltre di guardare i video di “Progetto Happiness” sulla Corea del Nord. Sono fatti molto bene!

Se volete avere la possibilità di capire un po’ di più tramite la fiction come si viva in Corea del Nord, vi consigliamo lo show di Netflix Crash landing on You del quale ci siamo occupate nel nostro blog. Si tratta di una storia d’amore fra una bellissima imprenditrice di Seoul, che accidentalmente si trova a precipitare in Corea del Nord, incontrando un soldato delle truppe nordcoreane.

crash landing on you cast - fonte Instragram - traveltherapists
Parte del cast di Crash Landing on You – fonte Instagram

La critica ha apprezzato quanto lavoro sia stato fatto dagli esperti per ricostruire lo stile di vita e gli scenari nordcoreani, avvalendosi anche di disertori del regime di Kim Jong Un.

 

 

 

 

Marzia Parmigiani

 

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Quale è il periodo migliore per visitare la Corea del Sud?

 

 

 

10 fatti suggestivi sulla Corea del Nord

 

 

 

La critica coreana al Patrimonio UNESCO del Giappone

 

 

 

10 fatti inquietanti sulla Corea del Nord

 

 

 

Crash Landing on You: le location della coraggiosa storia d’amore che svela la Corea del Nord

 

Diffondi il verbo!

Una risposta

  1. Viaggiare in Corea del Nord, significa entrare in un mondo distorto, dove apparentemente le cose funzionano in modo normale, ma con grandissime limitazioni volute da un regime bizzarro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *