Croazia: il nuovo trend di viaggio dei nomadi digitali

Tempo di lettura: 3 minuti

Croazia: il nuovo trend di viaggio dei nomadi digitali

Nel futuro della Croazia, c’è davvero la volontà di dare spazio ai nomadi digitali che – molto presto – saranno i benvenuti nel paese.
Infatti, ad agosto 2020, il primo ministro Andrej Plenkovic ha dichiarato interesse verso questa nicchia su Twitter.
Il premier ha twittato di volere creare un programma per favorire il nomadismo digitale nel suo paese. 
donna croazia croazia nomadi digitali traveltherapists.

La Croazia desidera diventare un hotspot per il nomadismo digitale

In una situazione complicata come quella che stiamo vivendo a causa della pandemia, la Croazia si sta impegnando in un obiettivo prestigioso.
Il paese sta cercando di posizionarsi come principale destinazione al mondo per i nomadi digitali.
Nei mesi segnati dal Coronavirus, molte persone hanno lavorato da casa.
Ciò ha motivato diversi governi ad agevolare i lavoratori a distanza ed a creare nuovi visti dedicati ai nomadi digitali.
Nel contesto attuale, la Croazia punta ad essere la favorita e la nuova scelta per i nomadi digitali.
Sappiamo che ultimamente alcuni paesi come le Barbados e la Georgia sono diventati un punto di riferimento per tutti i professionisti che amano lavorare da remoto.
Ora, anche la Croazia sta diventando una delle mete più appetibili (e soprattutto vicine) non solo per gli italiani. 
isola croazia croazia nomadi digitali traveltherapists.

La Croazia ha un costo della vita basso e confini aperti anche durante la pandemia

A differenza delle Barbados, la Croazia ha un costo della vita molto più basso che sappiamo essere uno dei punti di forza nella scelta di un paese per un nomade digitale.
In più, se la Croazia lancerà ufficialmente il visto per lavoro a distanza, sarà seconda solo all’Estonia nell’Unione Europea.
Ma la Croazia ha anche il vantaggio di avere un clima decisamente migliore tutto l’anno rispetto all’Estonia.
Questi vantaggi, assieme al fatto che la Croazia mantiene aperti i suoi confini anche durante la pandemia, la rendono un paese davvero da considerare.
nomadi digitali traveltherapists

Il lavoro da remoto è una delle opzioni più praticabili in futuro

In un momento storico in cui le persone stanno sperimentando più che mai il lavoro da casa, lo stile di vita da nomadi digitali in Croazia, sarà un’opzione estremamente reale e praticabile per tanti professionisti.
 
Molti lavoratori che una volta pensavano non si sarebbero mai mossi oltre le mura del proprio ufficio, ora stanno ridefinendo e ridisegnando il loro modo di lavorare.
Per questo, molte persone stanno considerando la possibilità di muoversi al di fuori dei confini nazionali.
Anche nomadi digitali esperti che sono stati negli hub più famosi e popolari (come Canarie e Indonesia), sono ora alla ricerca di nuovi scenari.
Nel pensiero comune, la Croazia è una delle destinazioni al momento più allettanti per costo della vita, clima e vicinanza, in particolare per gli italiani.
dubrovnik croazia nomadi digitali traveltherapists.
Dubrovnik, Croazia
Quindi chissà che molti professionisti nel 2021 non decidano davvero di provare un’esperienza da nomade digitale a Dubrovnik e dintorni!
Marzia Parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:
 

Un pensiero su “Croazia: il nuovo trend di viaggio dei nomadi digitali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *