Espressioni giapponesi utili e intraducibili

Tempo di lettura: 5 minuti

Espressioni giapponesi intraducibili.

Espressioni giapponesi utili e intraducibili

In giapponese esistono delle parole e delle espressioni di uso comune che hanno dei significati utili, ma che difficilmente sono traducibili in altre lingue, compreso l’italiano.

Si tratta però di particolari modalità linguistiche che raccontano tanto della cultura di un paese e del suo modo di interagire con l’Altro, sia in termini formali che in quelli informali.

In questo articolo presenteremo alcune espressioni giapponesi utili e intraducibili, sperando di farle capire un po’ meglio a chi legge.

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, consigliamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

Espressioni giapponesi intraducibili

1) Espressioni giapponesi intraducibili: ti disturberò (Ojamashimasu, お邪魔します)

Assicurati di pronunciare Ojamashimasu (お邪魔します) quando visiti la casa di un’altra persona! Pensa che letteralmente significa “ti disturberò”, ma in realtà si tratta di una formula per mostrare rispetto nei confronti del padrone di casa. Insomma, dato che la casa è uno spazio privato e tu ti stai “intromettendo”, dicendo ojamashimasu entrando, varcando la soglia di casa, risulterai davvero educato.

entrare in casa il mio viaggio in giappone traveltherapists

2) Espressioni giapponesi intraducibili: nostalgico (Natsukashii, なつかしい )

La traduzione più vicina a questa parola è “nostalgico”, quindi sentirsi natsukashii (なつかしい ), significa avere un attaccamento speciale o un trasporto speciale verso un luogo, una persona o un oggetto. Si usa questa parola per descrivere qualcosa del passato, come i ricordi dell’infanzia. Io ad esempio mi sento natsukashii nei confronti del Giappone!

nostalgia il mio viaggio in giappone traveltherapists

3) Espressioni giapponesi intraducibili: piacere di conoscerti (Yoroshiku onegaishimasu, よろしくお願いします)

Questa è probabilmente una delle espressioni più utili in contesti lavorativi, ma anche informali, quando incontri qualcuno per la prima volta. “Yoroshiku onegaishimasu” (よろしくお願いします) significa “Piacere di conoscerti”, ma non è finita qui. Può però essere utilizzato anche in caso si chieda un favore a qualcuno. Oppure quando si chiede un consiglio o per avviare un progetto, Insomma, a seconda dei casi, sottolinea che si vuole mantenere un buon rapporto con la persona in questione. Pensa che questa espressione a volte si traduce con “Per favore, prenditi cura di me”.

Espressioni giapponesi intraducibili

4) Espressioni giapponesi intraducibili: fastidioso da fare (Mendoukusai, 面倒くさい)

Mendoukusai (面倒くさい) può essere qualcosa di fastidioso da fare, oppure sei pigro o non vuoi essere disturbato. Si può anche usare per descrivere una persona se è fastidiosa e inaffrontabile. È una parola versatile che può essere usata da sola, ma anche in risposta a qualcuno che ti chiede un favore, ma non vuoi farlo. Le lezioni di matematica a scuola per me erano davvero mendoukusai!

Espressioni giapponesi intraducibili

5) Espressioni giapponesi intraducibili: (Itadakimasu, いただきます) e (Gochisousama deshita, ごちそうさまでした)

Queste probabilmente le conosci. Facile udirle nei ristoranti, poiché si utilizzano sia all’inizio che alla fine di un pasto.

In Giappone la persona che riceve il pasto, dice Itadakimasu (いただきます), approssimativamente tradotto in “ricevo questo pasto per goderne”, mentre gochisousama deshita (ごちそうさまでした) significa “Grazie per il pasto”.

Troviamo che usare queste espressioni sia davvero suggestivo e gentile. Sono una grande manifestazione di gratitudine, così come di rispetto per coloro che hanno preparato e servito il pasto.

Espressioni giapponesi intraducibili

Come hai potuto osservare, queste espressioni giapponesi intraducibili potrebbero davvero tornare utili se farai un viaggio in Giappone, dato che sono usate spesso nelle conversazioni quotidiane. Tienile a mente e forse ti torneranno utili.

Come bonus ti lasciamo con alcuni suggerimenti su dove alloggiare a Tokyo, i migliori hotel di Kyoto e i top hotel di Yokohama!

Dove dormire a Tokyo? Migliori Hotel 

Hotel Emit Shibuya

Ai Hotel Keikyu Kamata

Hotel Emit Shibuya – Vacation STAY 40894v

Shibuya Tobu Hotel

The Millennials Shibuya

Shibuya Creston Hotel

Hotel Wing International Premium Shibuya

sequence MIYASHITA PARK / SHIBUYA

Hotel Owl Tokyo Shinbashi

bnb+ Kanda Terrace Ogawamachi

 

 Migliori Hotel a Ikebukuro

 Henn na Hotel Tokyo Asakusabashi

ID STAY Ikebukuro 

Sunshine City Prince Hotel Ikebukuro

Hotel Wing International Ikebukuro

Tokyu Stay Ikebukuro

Restay Frontier (Adult Only)

Hotel VARKIN Ikebukuro

Hotel Wing International Select Ikebukuro

APA Hotel Ikebukuro Eki Kitaguchi

HOTEL MYSTAYS Higashi Ikebukuro

Hotel Metropolitan Tokyo Ikebukuro

 

Top hotel Ueno per qualità prezzo

Tabata Oji Hotel

GUEST HOUSE SaKURa

Time Sharing Stay Asakusa

Tabist ヒロマスホテル 上野

unito CHIYODA

 

Migliori hotel a Yokohama

PROSTYLE Ryokan Yokohama Bashamichi

Sotetsu Fresa Inn Yokohama Higashiguchi

APA Hotel & Resort Yokohama Bay Tower

Hotel Resol Yokohama Sakuragicho

Hotel Edit Yokohama

Chisun Hotel Yokohama Isezakicho

Hotel New Grand

InterContinental Yokohama Grand IHG Hotel

Richmond Hotel Yokohama-Bashamichi

Oakwood Suites Yokohama

Dove dormire a Kyoto? Top hotel di Kyoto

Laon Inn Gion Nawate

FUGASTAY Shijo Omiya

Randor Residential Hotel Kyoto Suites

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Grande – former Daiwa Royal Hotel Grande Kyoto

Hotel Alza Kyoto

MUNI KYOTO

Kyoto Shijo Takakura Hotel Grandereverie

Kyomachiya Suite Rikyu

Nagi Kyoto Shijo

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Cose che non sai sui maneki neko del Giappone

 

Comprare nei konbini: conversazione in giapponese nei negozi

 

Perché in Giappone si parla meno l’inglese rispetto a Cina e Corea?

 

Complimenti in giapponese: 12 frasi utili da usare per un viaggio in Giappone

 

Guida allo yen e alle banconote giapponesi

 

Come assistere all’epica asta del tonno del mercato Toyosu a Tokyo

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Mystery Box dal Giappone Traveltherapists

 

E qui puoi leggere Articolo Repubblica Traveltherapists!

 

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!