Festa del papà in Giappone: tradizioni e tendenze di Chichi no Hi

Tempo di lettura: 6 minuti

Festa del papà in Giappone.

Festa del papà in Giappone: tradizioni e tendenze di Chichi no Hi

Cosa rappresenta la festa del papà per i giapponesi? In Giappone, la festa del papà, o “chichi no hi (父の日)”, si celebra la terza domenica di giugno, in linea con la stessa data del Regno Unito. Quest’anno (2024) cade domenica 16 giugno. In giapponese, per “padre” si usano principalmente due termini: “chichi (父)” e “otousan (お父さん)”. A differenza della festa della mamma, che in Giappone si celebra la seconda domenica di maggio, la festa del papà mantiene la stessa programmazione di molti paesi occidentali (non quella dell’Italia).

festa del papà in giappone chichi no hi traveltherapists il mio viaggio in giappone

Significato della festa del papà in Giappone

L’essenza della festa del papà in Giappone rispecchia quella del Regno Unito e di altre nazioni occidentali. È un giorno dedicato all’espressione di gratitudine e rispetto verso i padri trascorrendo del tempo di qualità insieme e scambiandosi regali. Un sondaggio condotto da Cross Marketing ha rivelato che il modo più comune per celebrare la festa del papà in Giappone è fare regali, con il 66,1% degli intervistati che hanno festeggiato il giorno prima che optano per questa opzione. Seguendo da vicino, il 46,4% dei partecipanti ha espresso il desiderio di trascorrere del tempo con la propria famiglia in questo giorno speciale.

I girasoli sono diventati di recente un regalo popolare per la festa del papà in Giappone, ma non è sempre stato così. Si ritiene che la festa del papà abbia avuto origine negli Stati Uniti. In Giappone, il Fathers Day Council è stato fondato nel 1981, diramandosi da Men’s Fashion Unity, per promuovere la celebrazione della festa del papà. L’anno successivo, il consiglio ha iniziato a incoraggiare le persone a fare regali adornati con un nastro giallo per la festa del papà. Si ritiene inoltre che il giallo, un colore associato alla felicità, offra protezione dai danni.

Questa pratica di presentare regali con un nastro giallo ha gradualmente guadagnato popolarità nella società giapponese, in parte a causa delle campagne pubblicitarie dei centri commerciali. Negli Stati Uniti, le persone solitamente regalano rose rosse ai loro padri e mettono rose bianche sulle tombe dei padri defunti per la festa del papà. La combinazione di questa usanza americana con l’adozione del colore giallo da parte del Giappone ha portato a una tradizione unica di regalare rose gialle per la festa del papà.

Tuttavia, le rose gialle simboleggiano anche la gelosia, motivo per cui i girasoli sono diventati più popolari come regali per la festa del papà. I girasoli, con il loro aspetto luminoso e allegro, sono un regalo ideale poiché sbocciano proprio all’inizio dell’estate in Giappone. I magnifici fiori gialli catturano perfettamente lo spirito della stagione e della festa.

festa del papà in giappone chichi no hi bambini danno girasole a padre come regalo traveltherapists

Popolarità della festa del papà tra le celebrazioni giapponesi

Nonostante la sua importanza, la festa del papà non è tra gli eventi più celebrati in Giappone. Il sondaggio ha indicato che solo il 22,4% degli intervistati aveva festeggiato in precedenza la festa del papà, una percentuale relativamente bassa rispetto ai primi cinque eventi più celebrati:

  1. Capodanno (81,8%)
  2. Natale (66,6%)
  3. Compleanni (57,6%)
  4. Vigilia di Capodanno (54,2%)
  5. Festa della mamma (32,6%).

Impatto economico della festa del papà in Giappone

Il mercato dei regali e delle esperienze per la festa del papà in Giappone è valutato a circa 182,5 miliardi di yen (1,7 miliardi di dollari USA). Questa cifra è notevolmente inferiore al mercato della Festa della Mamma, che è più alto del 28%, valutato a 237,7 miliardi di yen (2,2 miliardi di dollari USA). Tuttavia, c’è una tendenza all’aumento della spesa media per i regali per la Festa del Papà ogni anno. Comparativamente, il mercato del Regno Unito per la Festa del Papà è valutato a circa 700 milioni di sterline (892 milioni di dollari USA), che è significativamente inferiore a quello del Giappone. Di conseguenza, i marchi stanno sempre più prendendo di mira questo mercato in crescita. Un sondaggio di Rakuten ha rivelato che la spesa media per la festa del papà l’anno scorso è stata di 6.294 yen (58 USD), ovvero 1.000 yen in più rispetto all’anno precedente. Inoltre, oltre il 10% degli intervistati ha indicato che avrebbe speso più di 10.000 yen (92 USD) per un regalo per il proprio padre.

Quali sono i regali di tendenza per la Festa del papà in Giappone?

Come accennato, molte persone in Giappone festeggiano la festa del papà facendo dei regali. Ma quali sono i regali più popolari? Secondo il sondaggio di Rakuten, i regali più popolari sono quelli che i giapponesi chiamano shiko-hin, che in genere includono alcol e sigarette (23,2%), seguiti da cibo, compresi i dolci (21,8%) e vestiti (16,1%).

Ecco alcuni esempi di tendenze per i regali per la festa del papà in Giappone:

Birra

La birra, in particolare quella in edizione limitata o premium, è un regalo popolare per la festa del papà. Alcune lattine di birra hanno anche dei messaggi stampati sopra. I regali di birra dei centri commerciali spesso includono extra come salsicce o altre carni. Anche i bicchieri da birra e i boccali da birra personalizzati sono popolari.

birra belgio traveltherapists

Unagi

Secondo Takashimaya, noto centro commerciale in Giappone, il regalo più popolare per la festa del papà l’anno scorso è stato l’unagi (anguilla). In Giappone, l’unagi è considerato un articolo di lusso riservato alle occasioni speciali. Quest’anno, Takashimaya offre vari tipi di unagi preparati, confezionati in scatole celebrative con incisi messaggi semplici e ponderati.

piatto di unagi no kabayaki il mio viaggio in giappone traveltherapists miglior blog di viaggio

Jinbei

Jinbei è un capo tradizionale giapponese più casual di un kimono formale. Viene solitamente indossato a casa ed è fatto di cotone e/o canapa, con un fascino facile da indossare. Takashimaya ne vende un’ampia gamma, insieme a un ventaglio uchiwa. Questi sono forniti con una speciale confezione per la festa del papà con la scritta “Grazie papà”. Oltre agli abiti tradizionali, anche indumenti pratici e contemporanei come cravatte e camicie da lavoro sono regali comuni.

Abiti alla moda

Un sondaggio di Retropics, un marchio di moda maschile ha scoperto che almeno il 70% delle figlie pensava che il padre “non fosse cool” in termini di aspetto e trovava difficile acquistare vestiti come regalo a causa di problemi di modelli e taglie. Retropics ha condotto la campagna ikepapa (“papà cool”) dall’8 al 12 giugno, offrendo uno sconto del 15% su abiti “dad coordination” completamente coordinati adatti a taglie più piccole.

Regali fai da te

Sempre più uomini giapponesi si stanno concedendo un regalo per la festa del papà, in modo simile a quanto visto per San Valentino. Gli uomini stanno usando l’occasione come scusa per fare follie per articoli che normalmente non comprerebbero. Takashimaya a Nagoya ha allestito una sezione dedicata ai regali “fai da te per la festa del papà” che i padri possono acquistare per se stessi. I clienti del grande magazzino Mitsukoshi a Nihonbashi, Tokyo, spendono tra 5.000 e 20.000 yen (45-185 USD) in articoli per sé stessi durante questa occasione. Questa tendenza si estende oltre i padri a chiunque sia tentato da queste offerte limitate.

 

Concludendo 

Sebbene sia un’occasione importante, la Festa del Papà non è tra le celebrazioni più popolari in Giappone. Solo il 22,4% degli intervistati ha dichiarato di averla festeggiata in precedenza, rispetto a festività come Capodanno, Natale e compleanni. Il mercato dei regali e delle esperienze per la Festa del Papà in Giappone è valutato a circa 1,7 miliardi di dollari USA, significativamente inferiore a quello della Festa della Mamma (2,2 miliardi di dollari USA). Tuttavia, si sta registrando una tendenza all’aumento della spesa media per i regali ogni anno. In sintesi, mentre la Festa del Papà non è tra le più grandi celebrazioni in Giappone, sta guadagnando popolarità e sta emergendo come un’opportunità di mercato interessante, con tendenze uniche legate ai regali e al coinvolgimento dei padri stessi.

Se stai cercando un’agenzia viaggi Reggio Emilia, Milano, Parma, Mantova, Roma e nel resto d’Italia, contatta the travel therapist!

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Autunno a Kyoto: dove ammirare il foliage in Giappone

 

Yomiya e Motomiya Festival al Santuario di Fushimi Inari Taisha a Kyoto

 

Iamatologia: lo studio della civiltà e della cultura giapponese

 

Guida Hanami a Kyoto: itinerario per ammirare i ciliegi

 

10 Cose che non sai su Kyoto

 

Guida completa di Nikko a Tochigi

 

Tokyo: come divertirsi a Shibuya spendendo poco

 

Minazuki: il mese di giugno in Giappone fra usi e costumi

 

Perfect Days: i bagni pubblici di Shibuya location nel film di Wenders

 

Differenze tra templi e santuari in Giappone

 

Come distinguere giapponesi coreani e cinesi?

 

5 Fatti sul Giappone da sapere prima di un viaggio

 

Perché i giapponesi fanno una fila così ordinata?

 

Top luoghi vicini a Tokyo da visitare in un giorno

 

Pocket Wi-Fi Giappone: come funziona? Ecco perché scegliere Sakura Mobile

 

Perché i tatuaggi sono proibiti negli onsen del Giappone?

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Assicurazione viaggio Giappone

 

pocket wifi Giappone come funziona

 

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!