8 Gesti giapponesi da conoscere

Tempo di lettura: 7 minuti

Gesti giapponesi da conoscere.

8 Gesti giapponesi da conoscere

In ogni cultura del mondo, la comunicazione non passa esclusivamente tramite il linguaggio verbale, ma anche e soprattutto attraverso il linguaggio non verbale.

In più possiamo dire che la psicologia considera maggiormente significativo e rilevante, ciò che il corpo di una persona comunica, rispetto alle parole pronunciate.

Molti sanno che spesso, postura, movimenti delle mani, del viso e di tutte le altre componenti fisiche, hanno la capacità di rivelare molto meglio emozioni e pensieri provati in un dato momento.

Altra cosa sono i gesti. Parliamo di movimenti più o meno codificati, basati su una cultura specifica e che spesso aiutano più delle parole per spiegare cosa intendi, anche se non riesci ad esprimerti nella lingua di quel paese.

In questo articolo parleremo di 8 gesti giapponesi da conoscere che ti saranno utili in un viaggio in Giappone!

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, consigliamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

 

Il ruolo dei gesti nella comunicazione

Sebbene i gesti siano usati in tutto il mondo, i significati che li accompagnano possono differire a seconda del paese in cui ti trovi. Non conoscere le differenze, può portare fraintendimenti e causare malintesi.

Le persone solitamente usano i gesti per mostrare ciò che desiderano spiegare e comunicare senza intoppi o fraintendimenti. Tuttavia, se in Occidente più o meno i gesti comuni sono gli stessi, non è così nel Sud-Est Asiatico.

Ed in effetti i significati possono essere diversi in ogni paese: talvolta esprimono proprio il contrario di ciò che pensi!

In Giappone ci sono gesti unici che le persone fanno e che possono creare confusione in un occidentale. Scopriamo assieme di cosa stiamo parlando.

Nonno giapponese in posa con i nipoti Gesti giapponesi da conoscere

1) Gesti giapponesi da conoscere: agitare la mano davanti al viso

Se un giapponese fa un cenno a qualcuno muovendo la mano con il palmo rivolto verso il basso è come se volesse dire “vieni qui”.

Il palmo della persona sarà rivolto verso il basso e le dita estese in avanti si piegheranno verso il palmo.

Invece, gli occidentali  agitano la mano in direzione opposta per cacciarti via. Ma dall’altro lato, se un giapponese agita la mano davanti alla nostra faccia, il significato può essere “no”, oppure “non io”, “no grazie” o “non posso”.

 

Cerchi il miglior VPN? Approfitta del nostro codice sconto Surfshark VPN e risparmia l’82%!

2) Indicare la propria faccia 

I giapponesi indicano il loro viso quando non comprendono pienamente se si sta parlando di loro. Quindi indicare la propria faccia significa “Parli di me?”

Se ti sembra simile a quello che fanno gli occidentali, rifletti sul fatto che di solito le persone dei paesi occidentali indicano il loro petto per dire la stessa cosa, anziché la propria faccia.

puntare al proprio viso il mio viaggio in giappone traveltherapists Gesti giapponesi da conoscere

3) Gesti giapponesi da conoscere: coprirsi la bocca

Di questo abbiamo parlato ampiamente nell’articolo perché le giapponesi si coprono la bocca quando ridono. In effetti, questo gesto diffuso in particolare fra le donne, capita proprio nell’ambito di una risata. Qui menzioneremo solo il fatto che in passato durante l’era Meiji (dal 1868 al 1912), si praticava “Ohaguro”, una tradizione che portava ad annerire i denti in Giappone.

L’usanza di tingere di nero i denti delle donne dopo il matrimonio, serviva a distinguere donne nubili da quelle sposate.

E le donne giapponesi a volte desideravano nascondere il loro status matrimoniale coprendosi la bocca con le mani, in caso di risata. Incredibile che questa modalità sia arrivata fino ai giorni nostri! Invitiamo a leggere l’articolo linkato sopra, per approfondimenti.

il mio viaggio in giappone annerimento denti traveltherapists perché le giapponesi coprono la bocca

4) Dare una stretta di mano

I giapponesi raramente stringono la mano ad uno sconosciuto, quando lo incontrano per la prima volta e come molti sanno, si inchinano per dire “piacere di conoscerti”. Così può capitare che se un occidentale porge la mano, un giapponese non si sottragga alla cosa, ma si inchini lo stesso, mentre stringe la mano.

Può essere strano agli occhi di europei o americani non stringersi la mano ad un primo incontro, ma non è ovviamente scortesia. Si tratta solo di un diverso modo di approcciarsi a qualcuno di nuovo e sconosciuto.

5) Gesti giapponesi da conoscere: scuotere la testa in direzione verticale

Il fatto di scuotere la testa con orientamento verticale, in Giappone è sinonimo di interesse ed ascolto. Gesti particolarmente presenti negli aizuchi, la manifestazione di cortesia dei giapponesi.

Ma attenzione, come abbiamo detto, non sempre tutto questo interesse si traduce in realtà. Se vuoi approfondire, leggi il nostro articolo sugli Aizuchi!

targa aizuchi il mio viaggio in giappone traveltherapists miglior blog di viaggio

6) Mostrare il palmo della mano in avanti

Se un giapponese rivolge il palmo della mano davanti alla faccia di qualcuno desidera dire “aspetta”. Lo stesso gesto fatto da un occidentale, significa “smettila di parlare” o “non voglio ascoltarti”. Quindi valuta bene le differenze.

mano davanti il mio viaggio in giappone traveltherapists Gesti giapponesi da conoscere

 

7) Gesti giapponesi da conoscere: fare un cerchio con le braccia sopra la testa

Il simbolo del cerchio in Giappone, significa “corretto”. Infatti, gli insegnanti giapponesi sui test scolastici, fanno un cerchio sul foglio, quando la risposta è corretta. Per gli occidentali, lo stesso significato è fatto di solito con un segno di spunta.

Perciò, i giapponesi a volte fanno un cerchio sopra la testa per dire  “va bene!” Un gesto molto raro in altri paesi.

cerchi e spunte il mio viaggio in giappone traveltherapists Gesti giapponesi da conoscere

8) Braccia incrociate davanti al petto

Un gesto comprensibile anche a chi non ha familiarità con i gesti giapponesi. Infatti, le braccia incrociate davanti al petto o al viso sono un segno di rifiuto, obiezione, divieto. A distanza ravvicinata, il gesto può essere sostituito incrociando gli indici nella forma della lettera X. L’azione è spesso accompagnata dall’esclamazione “Dame!” che indica la negazione.

Gesti giapponesi da conoscere

Conclusioni sul linguaggio dei gesti

Insomma, come hai potuto notare, in ogni paese del mondo le persone comunicano tra loro non solo tramite il linguaggio delle parole, ma tanto anche tramite i gesti, che sono essenziali per la comunicazione umana.

Tuttavia, quando una cultura è molto diversa dalla nostra, possono verificarsi malintesi a causa delle differenze di base, che affondano le radici nella storia e nella tradizione.

L’importante, è sempre tenere conto di queste differenze culturali e storiche, prima di fare interpretazioni e di non estrapolare i significati soltanto vedendo il gesto in sé, ma provando a contestualizzarlo.

Speriamo che queste informazioni ti siano utili se decidi di fare un viaggio in Giappone. O semplicemente, ti averti fatto conoscere qualcosa di nuovo e interessante!

Dove dormire a Tokyo? Migliori Hotel 

Hotel Emit Shibuya

Ai Hotel Keikyu Kamata

Hotel Emit Shibuya – Vacation STAY 40894v

Shibuya Tobu Hotel

The Millennials Shibuya

Shibuya Creston Hotel

Hotel Wing International Premium Shibuya

sequence MIYASHITA PARK / SHIBUYA

Hotel Owl Tokyo Shinbashi

bnb+ Kanda Terrace Ogawamachi

 

 Migliori Hotel a Ikebukuro

 Henn na Hotel Tokyo Asakusabashi

ID STAY Ikebukuro 

Sunshine City Prince Hotel Ikebukuro

Hotel Wing International Ikebukuro

Tokyu Stay Ikebukuro

Restay Frontier (Adult Only)

Hotel VARKIN Ikebukuro

Hotel Wing International Select Ikebukuro

APA Hotel Ikebukuro Eki Kitaguchi

HOTEL MYSTAYS Higashi Ikebukuro

Hotel Metropolitan Tokyo Ikebukuro

 

Top hotel Ueno per qualità prezzo

Tabata Oji Hotel

GUEST HOUSE SaKURa

Time Sharing Stay Asakusa

Tabist ヒロマスホテル 上野

unito CHIYODA

 

Migliori hotel a Yokohama

PROSTYLE Ryokan Yokohama Bashamichi

Sotetsu Fresa Inn Yokohama Higashiguchi

APA Hotel & Resort Yokohama Bay Tower

Hotel Resol Yokohama Sakuragicho

Hotel Edit Yokohama

Chisun Hotel Yokohama Isezakicho

Hotel New Grand

InterContinental Yokohama Grand IHG Hotel

Richmond Hotel Yokohama-Bashamichi

Oakwood Suites Yokohama

Dove dormire a Kyoto? Top hotel di Kyoto

Laon Inn Gion Nawate

FUGASTAY Shijo Omiya

Randor Residential Hotel Kyoto Suites

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Grande – former Daiwa Royal Hotel Grande Kyoto

Hotel Alza Kyoto

MUNI KYOTO

Kyoto Shijo Takakura Hotel Grandereverie

Kyomachiya Suite Rikyu

Nagi Kyoto Shijo

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

Altro, in questo blog di viaggio:

 

5 Fatti sul Giappone da sapere prima di un viaggio

 

Hatoyama: la città più felice del Giappone

 

Perché i giapponesi amano i fiori di ciliegio?

 

Come funziona il Japan Rail Pass? Quanto costa?

 

Migliori hotel di Tokyo: dove dormire a Tokyo?

 

I migliori hotel di Seoul

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Mystery Box dal Giappone Traveltherapists

 

Diffondi il verbo!