Guida turistica Koyasan Giappone: alla scoperta del misticismo del Monte Koya

Tempo di lettura: 7 minuti

Guida turistica Koyasan Giappone.

Guida turistica Koyasan Giappone: alla scoperta del misticismo del Monte Koya

Il Monte Koya (高野山, Kōyasan) è un rifugio spirituale situato nella prefettura di Wakayama, in Giappone. Come centro del Buddhismo Shingon, fondato dal monaco Kobo Daishi (Kukai) nell’816, il Monte Koya è un luogo di pellegrinaggio da oltre un millennio. Questo articolo ti accompagnerà attraverso la ricca storia, il significato culturale e la bellezza naturale del Monte Koya, offrendo consigli pratici per sfruttare al meglio la tua visita. Vediamo assieme la guida turistica Koyasan Giappone: alla scoperta del misticismo del Monte Koya.

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, suggeriamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

Inizia il tuo viaggio nella lingua e nella cultura giapponese oggi stesso con il CODICE SCONTO DEDICATO.

Scopri la magia del Giappone dal comfort di casa tua con il miglior corso di giapponese totalmente online sul sito https://www.giapponeseonline.com/

⚠️IL NOSTRO CODICE: ILMIOVIAGGIO-TUONOME⚠️

Guida turistica Koyasan Giappone: storia e importanza del Monte Koya

Il Monte Koya, o Kōyasan, è una venerata enclave buddista fondata dal monaco Kobo Daishi nell’816 d.C. Kobo Daishi, noto anche come Kukai, fu una figura di spicco del buddismo giapponese, che introdusse la setta Shingon (Parola Vera). Il monte Koya fu scelto per il suo ambiente remoto e tranquillo, ideale per la meditazione e la pratica spirituale. Nel corso dei secoli, è cresciuto fino a diventare un centro spirituale e culturale, con oltre 100 templi incastonati nel suo territorio montuoso. Il mausoleo di Kobo Daishi a Okunoin è un punto focale per pellegrini e visitatori. Si ritiene che sia un eterno spazio di meditazione, offrendo conforto spirituale a coloro che lo visitano. Il profondo senso di pace e spiritualità che pervade il monte Koya lo rende una destinazione unica sia per i pellegrini religiosi che per i viaggiatori curiosi.

Guida turistica Koyasan Giappone: come arrivare al monte Koya

Il monte Koya è raggiungibile tramite una combinazione di treno, funivia e autobus dalle principali città come Osaka e Kyoto. Ecco una guida passo passo per raggiungere questo ritiro spirituale:

– Da Osaka:

  1. Prendi la linea Nankai Koya dalla stazione di Nankai Namba alla stazione di Gokurakubashi. Il viaggio dura circa 90 minuti.
  2. Dalla stazione di Gokurakubashi, sali sulla funivia per la stazione di Koyasan, un viaggio di cinque minuti che offre viste mozzafiato sul paesaggio montuoso.
  3. Dalla stazione di Koyasan, prendi un autobus per il centro città e i complessi dei templi. Gli autobus sono frequenti e ben coordinati con gli arrivi dei treni.

– Da Kyoto:

  1. Prendi lo JR Tokaido Shinkansen fino alla stazione di Shin-Osaka, quindi cambia per la linea Osaka Metro Midosuji fino alla stazione di Namba.
  2. Segui gli stessi passaggi di cui sopra da Osaka per raggiungere il Monte Koya.

I viaggiatori possono anche optare per il Kansai Thru Pass, che offre viaggi illimitati su treni, autobus e funivie non JR all’interno della regione del Kansai, offrendo comodità e risparmio.

Guida turistica Koyasan Giappone: attrazioni principali

Tempio di Kongobu-ji

Il tempio di Kongobu-ji, il tempio principale della setta Shingon, è una tappa obbligata. Fondato nel 1593, vanta un’architettura squisita e splendidi dipinti a schermo scorrevole (fusuma). Il giardino roccioso Banryutei del tempio è il più grande del Giappone, con una serie dinamica di rocce che rappresentano due draghi che emergono dalle nuvole.

Cimitero di Okunoin

Okunoin è il cimitero più grande del Giappone, che ospita oltre 200.000 lapidi. È sia un luogo di profonda spiritualità che di bellezza naturale. Il sentiero del cimitero conduce al mausoleo di Kobo Daishi, passando per antichi cippi in pietra e imponenti alberi di cedro. L’illuminazione notturna crea un’atmosfera eterea, perfetta per passeggiate contemplative.

cimitero okunoin koyasan monte koya il mio viaggio in giappone traveltherapists

Cimitero di Okunoin

Complesso del tempio di Garan

Il complesso del tempio di Garan è il cuore delle attività religiose di Koyasan. Fondato dallo stesso Kobo Daishi, comprende diversi edifici significativi:

– Pagoda Konpon Daito: una sorprendente pagoda rossa che simboleggia il centro del mandala che rappresenta il Buddha cosmico.

– Sala Kondo: la sala principale per le principali cerimonie ed eventi.

– Saito (Stupa occidentale): un’altra importante pagoda che rappresenta la direzione occidentale nel mandala cosmico.

Konpon Daito pagoda at Danjo Garan Temple in mount Koya, Japan

Pagoda Konpon Daito  

Museo Reihokan

Il Museo Reihokan ospita un tesoro di arte e manufatti buddisti. La sua collezione comprende statue religiose, dipinti e scritture, offrendo uno spaccato del ricco patrimonio culturale del Monte Koya e del Buddhismo Shingon.

Guida turistica Koyasan Giappone: vivere la vita monastica

Alloggi nel tempio (Shukubo)

Soggiornare in un alloggio nel tempio (shukubo) è un modo unico per vivere lo stile di vita monastico. Molti templi offrono sistemazioni, consentendo ai visitatori di immergersi nell’ambiente sereno. Gli ospiti possono partecipare alle preghiere mattutine, alle sessioni di meditazione e ad altre pratiche spirituali. Le semplici stanze tradizionali con tatami e futon esaltano l’esperienza tranquilla.

Mount Koya, Japan

Cucina vegetariana buddista (Shojin Ryori)

Shojin Ryori, la tradizionale cucina vegetariana buddista, è parte integrante dell’esperienza Koyasan. Preparata con verdure di stagione, tofu e altri prodotti vegetali ingredienti, i pasti sono sia nutrienti che deliziosi. Mangiare lo Shojin Ryori consente ai visitatori di apprezzare l’enfasi monastica sulla consapevolezza e la semplicità.

portate shojin ryori Il mio viaggio in Giappone traveltherapists blog giappone elina e marzia blogger miglior blog di viaggio

Meditazione e rituali

Partecipare alla meditazione e ai rituali offre un coinvolgimento più profondo con le pratiche spirituali di Koyasan. Molti templi conducono preghiere mattutine (asa no gongyo) e sessioni di meditazione (zazen) aperte agli ospiti. Queste pratiche forniscono un profondo senso di pace e uno sguardo alla vita monastica disciplinata.

Guida turistica Koyasan Giappone: esplorare la natura

Percorsi sacri di pellegrinaggio

Il monte Koya è intrecciato con una rete di percorsi di pellegrinaggio che sono stati attraversati per secoli. Il più famoso è il Koyasan Choishi Michi, un sentiero di 24 chilometri segnato da pilastri di pietra (choishi) che conduce da Kudoyama al monte Koya. Camminare su questi sentieri consente ai pellegrini e agli escursionisti di connettersi profondamente con la natura e la storia.

monaco buddista shojin ryori Il mio viaggio in Giappone traveltherapists blog giappone elina e marzia blogger miglior blog di viaggio

Attrazioni stagionali

La bellezza naturale del Monte Koya è affascinante tutto l’anno, con ogni stagione che offre un fascino unico.

– Primavera: i fiori di ciliegio (sakura) adornano i terreni del tempio, creando un’atmosfera pittoresca e serena.

– Estate: il verde lussureggiante e l’aria fresca di montagna offrono una fuga rinfrescante dal caldo estivo.

– Autunno: il vivace foliage autunnale trasforma il paesaggio in un tripudio di tonalità rosse, arancioni e gialle.

– Inverno: la neve ricopre i templi e le foreste, aggiungendo una bellezza mistica e tranquilla alla zona.

marzia parmigiani hanami monte koya wakayama il mio viaggio in giappone traveltherapists

Guida turistica Koyasan Giappone: consigli pratici per i viaggiatori

Periodo migliore per la visita

Sebbene il Monte Koya sia una destinazione per tutto l’anno, i periodi migliori per visitarlo sono la primavera (da aprile a maggio) e l’autunno (da ottobre a novembre), quando il clima è mite e lo scenario naturale è al suo massimo splendore.

Cosa mettere in valigia

Fare la valigia in modo appropriato assicura una visita comoda e piacevole. Gli elementi essenziali includono:

– Scarpe comode da passeggio: per esplorare i terreni del tempio e i sentieri escursionistici.

– Abbigliamento a strati: il clima di montagna può essere imprevedibile, quindi gli strati aiutano ad adattarsi alle temperature variabili.

– Equipaggiamento anti-pioggia: un ombrello o una giacca anti-pioggia, soprattutto durante tsuyu (da giugno a luglio).

– Guida all’etichetta del tempio: comprendere le buone maniere di base del tempio migliora l’esperienza e mostra rispetto per le usanze locali.

Etichetta culturale

Un comportamento rispettoso è fondamentale quando si visitano i luoghi sacri. I punti chiave includono:

– Vestiti in modo modesto: indossa abiti che coprano spalle e ginocchia quando visiti i templi.

– Riflessione silenziosa: mantieni un atteggiamento silenzioso e rispettoso, soprattutto durante le sessioni di preghiera e meditazione.

– Fotografia: chiedi il permesso prima di scattare foto, soprattutto in aree sacre o riservate.

– Partecipa rispettosamente: se ti unisci a rituali o cerimonie, segui la guida dei monaci e degli altri partecipanti.

Conclusione

Il monte Koya è una destinazione unica nel suo genere, che offre un profondo mix di profondità spirituale, ricchezza culturale e bellezza naturale. Che tu stia cercando un ritiro per la meditazione, un’immersione profonda nell’eredità buddista del Giappone o semplicemente una fuga tranquilla, Koyasan ti accoglie a braccia aperte. Abbracciando la vita monastica, esplorando i luoghi sacri e immergendoti nell’ambiente sereno, partirai con un rinnovato senso di pace e un apprezzamento più profondo per questo angolo unico del Giappone.

Pianifica il tuo viaggio al monte Koya, magari in un itinerario Giappone 10 giorni con questa guida in mano e preparati a intraprendere un’avventura spirituale indimenticabile.

Nota: questa guida turistica è intesa a scopo informativo generale. Controlla sempre le ultime avvertenze di viaggio e le linee guida locali prima di pianificare il tuo viaggio.

Se stai cercando un’agenzia viaggi Reggio Emilia, Milano, Parma, Mantova, Roma e nel resto d’Italia, contatta the travel therapist!

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Esplora il Giappone con i nostri pacchetti viaggio 2024

 

Qual è il periodo migliore per visitare Hokkaido? Guida meteo e clima mese per mese

 

Guida completa di Nikko a Tochigi

 

Storia di Shibuya: dall’antichità al periodo Edo fino alla modernità

 

Minazuki: il mese di giugno in Giappone fra usi e costumi

 

Clima di agosto in Giappone: una panoramica regione per regione

 

Come distinguere giapponesi coreani e cinesi?

 

I torii più iconici del Giappone

 

5 Fatti sul Giappone da sapere prima di un viaggio

 

Perché i giapponesi fanno una fila così ordinata?

 

Top luoghi vicini a Tokyo da visitare in un giorno

 

Pocket Wi-Fi Giappone: come funziona? Ecco perché scegliere Sakura Mobile

 

Perché i tatuaggi sono proibiti negli onsen del Giappone?

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Assicurazione viaggio Giappone

 

pocket wifi Giappone come funziona

 

 

 

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!