Jinjitsu in Giappone: la festa dell’Uomo del 7 gennaio

Tempo di lettura: 6 minuti

Jinjitsu in Giappone 7 gennaio.

Jinjitsu in Giappone: la festa dell’Uomo del 7 gennaio

La celebrazione di Jinjitsu (人日), nota anche come “Giorno dell’Uomo”, è un evento significativo tra le cinque festività stagionali (五節句 gosekku) stabilite nel calendario imperiale giapponese oltre un millennio fa in cui sono incluse anche O-Shogatsu, Hina MatsuriTanabata. “Sekku” significa “giorno di osservanza speciale”. In questo articolo scopriremo Jinjitsu in Giappone: la festa dell’uomo del 7 gennaio.

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, suggeriamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

In più, grazie al codice sconto Ninja Wi-Fi Giappone, puoi usufruire dello sconto del 10% usando il nostro codice GIAPPONE23.

Inizia il tuo viaggio nella lingua e nella cultura giapponese oggi stesso con il CODICE SCONTO DEDICATO.

Scopri la magia del Giappone dal comfort di casa tua con il miglior corso di giapponese totalmente online sul sito https://www.giapponeseonline.com/

⚠️IL NOSTRO CODICE: ILMIOVIAGGIO-TUONOME⚠️

Per te, lettore di Traveltherapists e Il Mio Viaggio In Giappone, una speciale offerta: 3 MESI GRATUITI IN PIU’ dopo l’anno di corso al costo di soli 130,00 euro.

Jinjitsu in Giappone la festa dell'Uomo del 7 gennaio

Jinjitsu in Giappone 7 gennaio: quando si celebra la Festa dell’Uomo?

Questa festa, ora parte delle celebrazioni di Capodanno, si celebra il 7 gennaio. Ribattezzata Nanakusa-no-sekku o “Festa delle sette erbe”, ruota attorno all’usanza di consumare un porridge a base di riso, appunto composto da sette erbe (七草粥 nanakusa-gayu) per la salute e la protezione contro le forze malevole nel nuovo anno.

Jinjitsu riflette la convinzione della salvaguardia del benessere psicofisico in questo giorno, mentre il “Festival delle Sette Erbe” nasce da una tradizione in cui i mercanti offrivano sette erbe di buon auspicio all’imperatore sotto forma di nanakusagayu.

Jinjitsu in Giappone 7 gennaio: Nanakusa-gayu (七草粥, La zuppa delle 7 erbe)

Come approfondiremo, le erbe comuni in questo piatto includono diversi ingredienti vegetali, sebbene esistano variazioni regionali.

La pratica di mangiare nanakusagayu iniziò nel periodo Heian, per diffondersi nel corso del Edo, in cui era consuetudine che i subordinati dello Shogun consumassero questa zuppa prima dei loro doveri mattutini.

La tradizione designa anche Jinjitsu come un giorno di riposo, con il porridge leggero che aiuta la digestione dopo le indulgenze del nuovo anno.

7 erbe jinjitsu il mio viaggio in giappone traveltherapists

Da dove viene Jinjitsu?

Le origini risalgono all’antico cinese Renri, che significa “il giorno in cui furono creati gli esseri umani”, simile alla storia della Genesi. Questa afferma che vari animali furono creati nei primi sette giorni, mentre gli esseri umani furono creati il settimo giorno. Ciascuno dei giorni del primo mese lunare era perciò dedicato a una creatura specifica, che in quell’occasione era proibito uccidere, mangiare o ferire.

Pertanto, la settimana iniziale aveva giorni chiamati Giorno del Pollo; Giorno del Cane; Giorno del Cinghiale; Giorno della Pecora; Giorno della  Mucca; Giorno del Cavallo e Giorno dell’Uomo.

Nel Giorno dell’Uomo non venivano inflitte punizioni ai trasgressori. La leggenda narra che la dea Nüwa abbia plasmato il mondo, creando esseri diversi in giorni consecutivi, e gli esseri umani il settimo.

Con l’adozione del calendario solare e la modernizzazione durante dell’era Meiji, il Giappone spostò questa celebrazione dal calendario lunare a quello gregoriano. Alcune celebrazioni prevedono anche canti popolari o nanakusabayashi, che sottolineano la forza duratura della tradizione nella cultura giapponese.

Si ritiene che questa zuppa, a base di riso e sette erbe di stagione, offra benefici per la salute ed è particolarmente apprezzata dopo le feste di Capodanno.

Jinjitsu in Giappone 7 gennaio: come si prepara Nanakusa-Gayu, la zuppa delle 7 erbe?

Nanakusa-Gayu è più di un semplice pasto; è un simbolo di riposo e rinascita, si ritiene porti fortuna e salute. La preparazione del Nanakusa-Gayu è rituale. La sera prima o la mattina del 7 gennaio, gli ingredienti della zuppa (sette erbe e riso) sono disposti rivolti in una direzione fortunata. Le verdure sono poi preparate e affettate cantando una canzone tradizionale, che può variare da regione a regione.

Le sette erbe tipicamente includono:

  1. Seri (せり, Oenanthe javanica), ricco di ferro e conosciuto come sedano cinese o prezzemolo giapponese.
  2. Hotokenoza (ほとけのざ, Lapsana), noto come cavolo selvatico, migliora la salute generale e allevia il mal di denti.
  3. Hakobera (はこべら, Stellaria media), un’erba ricca di proteine e minerali che aiuta la salute intestinale.
  4. Suzuna (すずな, rapa), aiuta la digestione e ricca di minerali.
  5. Nazuna (なずな, Borsapastore), apprezzata per le sue proprietà antipiretiche e diuretiche, benefiche per occhi, fegato e reni.
  6. Suzushiro (すずしろ, Daikon), ottimo per la digestione, per alleviare la tosse e per i dolori ai nervi.
  7. Gogyō (ごぎょう, Elicriso), utile contro tosse e raffreddore e ha effetto diuretico.

In Giappone, i supermercati in genere offrono mix con queste erbe durante il nuovo anno, ma fuori dal Giappone si possono usare sostituti come spinaci, cavoli e cime di rapa.

Nanakusa-gayu jinjitsu il mio viaggio in giappone traveltherapists

La linea di fondo

Nel trattare Jinjitsu in Giappone: la festa dell’Uomo del 7 gennaio, emerge chiaramente che esistano sovrapposizioni anche ci carattere religioso fra la cultura asiatica e quella arrivata in Occidente (Renri, simile al libro della Genesi). Nanakusa-Gayu è un tipo di okayu, un porridge di riso, e la sua preparazione prevede la cottura del riso giapponese con erbe, rapa e daikon. Si serve caldo con una consistenza non densa, preferibilmente cotto in una donabe o in una pentola di coccio. Il piatto non è solo un pasto ma un’esperienza culturale, che simboleggia l’accoglienza della primavera e incarna antiche tradizioni di salute e benessere.

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

Dove dormire a Tokyo? Migliori Hotel 

BELLUSTAR TOKYO, A Pan Pacific Hotel

HOTEL GROOVE SHINJUKU, A PARKROYAL Hotel

Hotel Emit Shibuya

Ai Hotel Keikyu Kamata

Hotel Emit Shibuya – Vacation STAY 40894v

Shibuya Tobu Hotel

The Millennials Shibuya

Shibuya Creston Hotel

Hotel Wing International Premium Shibuya

sequence MIYASHITA PARK / SHIBUYA

Hotel Owl Tokyo Shinbashi

bnb+ Kanda Terrace Ogawamachi

 

 Migliori Hotel a Ikebukuro

 Henn na Hotel Tokyo Asakusabashi

ID STAY Ikebukuro 

Sunshine City Prince Hotel Ikebukuro

Hotel Wing International Ikebukuro

Tokyu Stay Ikebukuro

Restay Frontier (Adult Only)

Hotel VARKIN Ikebukuro

Hotel Wing International Select Ikebukuro

APA Hotel Ikebukuro Eki Kitaguchi

HOTEL MYSTAYS Higashi Ikebukuro

Hotel Metropolitan Tokyo Ikebukuro

 

Top hotel Ueno per qualità prezzo

Tabata Oji Hotel

GUEST HOUSE SaKURa

Time Sharing Stay Asakusa

Tabist ヒロマスホテル 上野

unito CHIYODA

 

Migliori hotel a Yokohama

PROSTYLE Ryokan Yokohama Bashamichi

Sotetsu Fresa Inn Yokohama Higashiguchi

APA Hotel & Resort Yokohama Bay Tower

Hotel Resol Yokohama Sakuragicho

Hotel Edit Yokohama

Chisun Hotel Yokohama Isezakicho

Hotel New Grand

InterContinental Yokohama Grand IHG Hotel

Richmond Hotel Yokohama-Bashamichi

Oakwood Suites Yokohama

Dove dormire a Kyoto? Top hotel di Kyoto

Laon Inn Gion Nawate

FUGASTAY Shijo Omiya

Randor Residential Hotel Kyoto Suites

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Grande – former Daiwa Royal Hotel Grande Kyoto

Hotel Alza Kyoto

MUNI KYOTO

Kyoto Shijo Takakura Hotel Grandereverie

Kyomachiya Suite Rikyu

Nagi Kyoto Shijo

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

100 anni di Hachiko: il Giappone celebra l’amato cane akita famoso in tutto il mondo

 

La statua in Giappone della bambina con i libri non è in Giappone

 

Giappone: ecco perché il kanji simbolo del 2023 è zei che significa tasse

 

Perché visitare il Giappone nel 2024? 5 novità entusiasmanti

 

Natale in Giappone guida: tradizioni luoghi e attività festive

 

Buoni propositi 2024: imparare il giapponese con il miglior corso online

 

Kabukicho Tower Shinjuku: primo grattacielo del Giappone progettato da una donna

 

Quali sono i migliori whisky giapponesi?

 

Come distinguere giapponesi coreani e cinesi?

 

I torii più iconici del Giappone

 

5 Fatti sul Giappone da sapere prima di un viaggio

 

Perché i giapponesi fanno una fila così ordinata?

 

Top luoghi vicini a Tokyo da visitare in un giorno

 

Pocket Wi-Fi Giappone: come funziona? Ecco perché scegliere Sakura Mobile

 

Perché i tatuaggi sono proibiti negli onsen del Giappone?

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Assicurazione viaggio Giappone

 

pocket wifi Giappone come funziona

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!