La Casa di Carta: tutte le location in un libro

Tempo di lettura: 3 minuti

La Casa di Carta: tutte le location in un libro

In questo periodo, tutti noi abbiamo benedetto le piattaforme di streaming come Netflix, Amazon, etc.

Noi personalmente, lo abbiamo fatto: non è che la televisione canonica offrisse molte cose interessanti!

Durante il lockdown causato dal Covid-19, abbiamo fatto diverse scorpacciate di serie molto interessanti, fra cui le ultime stagione de “La Casa di Carta”.

Se siete arrivati a questo articolo, siete probabilmente dei fan dello show di Álex Pina.

Oppure ne avete solo sentito parlare. Una cosa è tuttavia è certa: “La casa di carta” (La Casa de Papel), non è una serie che passa inosservata.

Ce ne siamo accorte anche noi, dato che l’articolo che abbiamo fatto sulle location della serie, è ormai da quasi un anno, il maggiormente letto, arrivato in queste ore alle 20000 visualizzazioni.

 

 

Il libro sulle location de “La Casa di Carta” di Traveltherapists

Avendo in questo periodo più tempo a disposizione, ci siamo date un obiettivo importante, dopo aver raccolto, le tante richieste e domande dai nostri lettori e così abbiamo creato LA CASA DI CARTA – LA GUIDA DI VIAGGIO PER SCOPRIRE TUTTE LE LOCATION.

Eh, sì: tantissimi di voi ci hanno chiesto per esempio, dove si trovasse il monastero della casa di carta di Firenze; o in quale isola Tokyo e Rio fossero scappati nella terza stagione, e ancora, dove fossero stati girati gli interni del monastero de “La Casa di carta 3”.

Anche noi siamo molto curiose e abbiamo creato un contenuto con tutte le risposte!

Si tratta di un libro cartaceo (disponibile anche in formato eBook) dedicato ai fan de “La Casa de Papel”. Lo trovate in lingua italiana, inglese e spagnola (per ora).

E’ una guida sulle location in cui la fortunata serie creata da Álex Pina e proposta da Netflix, è stata ambientata e girata.

Abbiamo avuto modo di parlarne anche a platee di lettori appassionati, come nell’intervista rilasciata al sito Serial Crush.

 

 

 

traveltherapists ttg 2020 book&go
Traveltherapists al Book&Go 2020

Uno strumento potente

Dopo una prima parte che descrive le simbologie dello show, collegandole ad eventi e movimenti della storia mondiale (dal Dadaismo a “Bella Ciao”, da Guy Fawkes a Cuba) spiegando le motivazioni psicologiche e sociologiche che hanno portato “La Casa de Papel” ad un successo planetario, il testo, recupera il suo registro di guida di viaggio ai luoghi della serie, attraversando tutte le quattro stagioni rilasciate finora da Netflix, ma anche anticipazioni sulla quinta.
Il lettore avrà a disposizione uno strumento potente: poter andare in prima persona, nei luoghi in cui le vicende de “La Casa de Papel” sono state rappresentate, conferisce un maggior valore di emozionalità, consentendo una percezione multi-sensoriale che garantisce la soggettivazione dell’esperienza.
Dalla Spagna all’Italia, dalle Filippine a Buenos Aires, passando per l’Indonesia e tanto altro: una guida di viaggio che svela le location di uno show dall’atmosfera globale, che a tutti gli effetti è già diventato un cult. Se volete approfondire, date un’occhiata al nostro video di presentazione su YouTube.


Siamo convinte che in questo periodo in cui dobbiamo riscoprire una nuova normalità, questo testo vi consentirà anche di viaggiare virtualmente verso luoghi nuovi per alleggerirvi, e perché no, anche di programmare una visita futura quando torneremo a viaggiare!

 

 

Il libro di Traveltherapists al TTG 2020 di Rimini

 

Aggiornamento al 17 ottobre 2020: il nostro libro “La Casa di Carta – la guida di viaggio per scoprire tutte le location”, è stato selezionato per essere presentato al “Book & Go” del TTG Travel Experience di Rimini 2020.

Si tratta del maggior marketplace del turismo in Italia, una fiera internazionale per tutti coloro che lavorano nel settore o semplicemente amano viaggiare.

 

Il 14 ottobre 2020 lo abbiamo presentato alla sezione Book&Go del TTG Travel Experience di Rimini. Ecco il link dell’evento.

Il nostro libro è stato selezionato dagli organizzatori di una delle fiere del turismo più importanti a livello internazionale.

Ieri ne ha parlato anche l’ANSA e potete trovare qui l’articolo.

 

 

 

Marzia Parmigiani

 

 

 

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Cronache dal mondo degli abbracci vietati

 

Ombrelli Rotti Il Giappone che non ti aspetti: animismo e le sue conseguenze

 

20 fatti curiosi sul Galles

 

 

Bonus vacanze 2020: come funziona?

 

 

Il Cammino di Santiago ai tempi del Coronavirus

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *