Tempo di lettura: 3 minuti
La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi.

La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo

In queste ore il Ministero dello Sport di Pyongyang ha dichiarato che la Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo a causa della pandemia di Coronavirus.
Questo di fatto, mette fine alle speranze di Seoul per un dialogo edificante con il suo vicino di casa, dotato di armi nucleari. 
Il ministero dell’Unificazione della Corea del Sud ha commentato il 6 aprile che le Olimpiadi di Tokyo rappresentavano un’ottima possibilità per promuovere la pace nella penisola coreana.
Inoltre, era l’occasione per favorire la riconciliazione e la cooperazione tra Nord e Sud.
bandiera corea del nord retta da partecipanti manifestazione La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi

La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi: per Moon Jae-in è una mancata opportunità

Moon Jae-in, il presidente della Corea del Sud, ha sempre mostrato apertura al dialogo, compresi il nord e il sud della penisola coreana, e ha mostrato totale disponibilità a collaborare.
In effetti, la passata partecipazione della Corea del Nord ai Giochi invernali di  Pyeongchang nel 2018, nella vicina Corea del Sud, è stata un evento chiave da un punto di vista diplomatico.
Il presidente sudcoreano Moon Jae-in, in passato ha fatto da facilitatore per il dialogo fra Pyongyang e Washington.
Attività che ha portato a una serie di incontri tra Kim Jong Un e Donald Trump, ex presidente degli Stati Uniti.

 

Kim Jon Un La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi

Come dichiarato dal sito web di Sports gestito dal ministero dello sport della Corea del Nord, il paese non parteciperà ai 32° Giochi olimpici per proteggere i propri atleti da eventuali contagi di Covid-19.

Le stesse relazioni fra le due coree, sono a un punto morto.
Pyongyang afferma costantemente di non avere alcun interesse ad aprire un dialogo con Seoul e nel 2020.
Il presidente Moon nel suo recente discorso per il Giorno dell’Indipendenza –  la commemorazione delle proteste di massa del 1919 in tutta la penisola coreana contro il dominio coloniale di Tokyo – non aveva lasciato dubbi.
Infatti, nella celebrazione del primo marzo, aveva sottolineato come le Olimpiadi di Tokyo potessero essere un’opportunità di dialoghi tra Corea del Sud e Giappone; ma anche Nord e Sud; Corea del Nord e Giappone; Corea del Nord e USA.
Il presidente sudcoreano Moon Jae in

La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi: le dichiarazioni di Joe Biden

Ricordiamo che la Corea del Nord è soggetta a diverse sanzioni internazionali per i programmi di armamenti nucleari ed è sempre più isolata, dopo aver sancito il rigoroso blocco delle frontiere più di un anno fa.
Questo con l’idea di proteggersi dal Coronavirus. Di fatto, il paese continua a dichiarare di non aver mai avuto casi di Covid-19 e ovviamente gli esperti ne dubitano.
Il nuovo presidente Joe Biden ha definito Kim Jon Un, un “delinquente” criticando gli incontri di Trump. Secondo lui, l’ex presidente degli USA ha  legittimato uno dei leader più spietati del mondo.
Inoltre, anche con il Giappone i rapporti sono piuttosto tesi. La Corea del Nord recrimina al paese che ospita le Olimpiadi, la brutale politica del XX secolo.
logo tokyo 2020
I nordcoreani condannano i libri di testo di storia giapponese che portano avanti una narrazione distorta e spudorata dei fatti avvenuti nel secolo scorso.

Se quello che avete letto, vi è piaciuto, seguiteci sulla nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio in Giappone”!

Ci trovate anche su Instagram sul nostro canale Traveltherapists!

 

 

 

Marzia Parmigiani

 

 

Altro, in questo blog di viaggio:

 

Olimpiadi di Tokyo: 14 cose che devi sapere sui giochi estivi in Giappone

 

Solo a Pyongyang: 12 cose che non sai della Corea del Nord

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *