La vera storia di Halloween

Tempo di lettura: 3 minuti

La vera storia di Halloween.

La vera storia di Halloween

Perché parliamo di vera storia di Halloween? E’ semplice. Perché molti di noi pensano che la storia di Halloween, abbia origini americane o inglesi.

In realtà è una festa irlandese. La parola Halloween è una forma contratta di: “All Hallow’s Eve” che significa vigilia di Ognissanti.

Il nome della festa, è Samhain (in lingua celtica si pronuncia Sauin). Corrisponde al Capodanno celtico e segna l’inizio dell’inverno.

Ma ha un significato ancora più intrinseco e importante, la luce che lascia il posto al buio, nella notte tra il 31 ottobre e l’1 novembre.

I celti, popolo interessante e di certo grato agli dei, per esorcizzare le tenebre, per le strade, tutti insieme, facevano luce con delle lanterne fatte e intagliate con le rape e erano soliti, indossare dei vestiti per spaventare gli spiriti che grazie al buio avrebbero potuto varcare la soglia del regno dei morti e tornare tra i vivi per impaurirli.

Quando andavano in giro mascherati, ricevevano in cambio del cibo, bussando alle porte.  Chi regalava il cibo, otteneva: fortuna. E chi invece non regalava nulla, otteneva: disgrazie. Da qui, nasce il detto: “trick or treat?”; ovvero: “dolcetto o scherzetto?”. Ma parliamo anche delle zucche.

la vera storia di halloween

La vera storia di Halloween le zucche

 

Perché il simbolo di Halloween è la zucca intagliata e illuminata con candele?

NBC

La vera storia di Halloween – NBC

Nasce tutto dal Capodanno Celtico ma dietro questa meravigliosa festa e la zucca, c’è una leggenda.

E’ la leggenda di Jack-O’-Lantern, malfattore furbo irlandese che nella notte di Samhain, fece un bello scherzetto a Satana, riuscendo a vivere più di quello che il destino aveva scelto.

Un link per farti un’idea: https://it.wikipedia.org/wiki/Samhain

Quando morì, per questo motivo, venne rifiutato in Paradiso ed è ancora condannato a vagare sulla terra. Per illuminare la sua via, mise dentro una rapa un tizzone ardente datogli dal diavolo.

 

Così realizzò la rapa di Halloween che si trasformò in zucca a partire dall’800 quando gli irlandesi emigrarono in America.

In America non vi erano rape grandi e grosse e così iniziarono a usare le zucche, molto più semplici da scavare! Speriamo di averti incuriosito con questo articolo su Halloween.

Buona festa di rinascita, che la luce possa sempre accompagnarvi!

firma marzia parmigiani

Altro, in questo blog di viaggio:

 

La storia di Samhain e Halloween

 

Hyakki Yagyō la parata dei cento Yōkai: la versione giapponese di Halloween

 

Halloween in Giappone: come si festeggia rispetto l’Occidente?

 

Storie di fantasmi giapponesi da brivido

 

Il castello Nebbia di Maruoka in Giappone: la leggenda di Oshizu

 

Kaidan: storie estive di fantasmi in Giappone

 

Perché l’estate è la stagione della paura in Giappone?

 

10 Superstizioni giapponesi che non conosci

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!