Olimpiadi di Tokyo: incertezza in Giappone a sei mesi di distanza

Tempo di lettura: 3 minuti

Olimpiadi di Tokyo: incertezza in Giappone a sei mesi di distanza

Anche se mancano solo sei mesi all’inizio delle Olimpiadi di Tokyo –  posticipate al 23 luglio 2021 – la situazione pandemica spegne le speranze di un evento gioioso nella capitale giapponese.
Infatti, in pieno stato di emergenza, la maggior parte dei giapponesi non ha grandi aspettative.
I cittadini si mostrano stanchi a causa della continua incertezza causata dalla crisi della salute pubblica.
I sondaggi rivelano che il pubblico è fiaccato dai continui problemi economici e sociali, nonché preoccupato per l’ulteriore diffusione del virus.
tokyo 2020 edificio dedicato foto marzia parmigiani traveltherapists giappone

La staffetta olimpica a Fukushima dovrebbe iniziare il 25 marzo

Gli eventi legati alle Olimpiadi dovrebbero riprendere a marzo.
Infatti la staffetta della torcia, inizierà il 25 marzo dalla prefettura di Fukushima.
Tuttavia, il governo giapponese sta chiedendo ai cittadini rigore e stretta adesione alle norme anti Covid-19 per rispettare il distanziamento sociale nell’ottica di Sanmitsu (3C).
insegna tokyo 2020
Per le strade di Tokyo, ovunque rimandi alle Olimpiadi – Ph. M. Parmigiani

Il comitato olimpico non vuole annullare i giochi

La volontà degli organizzatori, è di non annullare i giochi.
Thomas Bach – presidente del Comitato Olimpico Internazionale – ha ribadito tutto l’impegno per rendere questi giochi sicuri e appassionanti.
Anche il primo ministro Yoshihide Suga è determinato allo svolgimento dei giochi.
Il Giappone inizierà il suo programma di vaccinazione contro il Coronavirus entro la fine di febbraio.
Fino ad ora, il totale di casi Coronavirus in Giappone ha superato la quota di 300 mila a gennaio 2021. 
Gli esperti mettono in dubbio la fattibilità di organizzare un’Olimpiade dato che il vaccino non è stato ampiamente somministrato nel mondo.
Tuttavia, anche se le olimpiadi saranno svolte nella massima sicurezza, molti si chiedono comunque se sia così necessario ospitarle.
odaiba cerchi olimpici tokyo ph marzia parmigiani traveltherapists il mio viaggio in giappone

Le olimpiadi di Tokyo sono le più costose di sempre

Se i Giochi di Tokyo si faranno, saranno sicuramente diversi da tutti gli altri. 
Infatti, è la prima volta che le Olimpiadi vengono riprogrammate a causa di una pandemia.
Secondo uno studio dell’Università di Oxford, le olimpiadi di Tokyo 2020, sono diventate le Olimpiadi più costose di sempre.
Infatti, il posticipo delle Olimpiadi di Tokyo ha fatto aumentare i costi del 22% portandoli a 1,64 trilioni di yen (13 miliardi di euro).
taxi a Tokyo sponsor tokyo 2020 giochi olimpici traveltherapists ph Marzia Parmigiani
Taxi dedicato ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 nella capitale giapponese – ph. M. Parmigiani

Il pubblico alle olimpiadi di Tokyo

La decisione se consentire o meno al pubblico di entrare nelle sedi olimpiche sarà probabilmente presa entro la fine di marzo. 
Sono stati venduti circa 4 milioni e mezzo di biglietti per le Olimpiadi e quasi un milione per le Paralimpiadi.
Solo il 18% dei titolari di biglietti giapponesi ha chiesto un rimborso.
Insomma, fino ad ora tutto dice che le olimpiadi si faranno.
Contemporaneamente, una campagna di annunci sulle contromisure da prendere e su cosa aspettarsi sta avendo luogo.

Ancora non si sa chiaramente se gli spettatori internazionali potranno entrare in Giappone e quali saranno i requisiti. Non ci resta che aspettare.

Se quello che avete letto, vi è piaciuto, seguiteci sulla nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio in Giappone”.

Marzia Parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *