Qual è il periodo migliore e più economico per visitare il Giappone?

Tempo di lettura: 13 minuti

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone?

Qual è il periodo migliore e più economico per visitare il Giappone?

Dagli sport invernali in Hokkaido al crogiolarsi al sole nelle isole di Okinawa, il Giappone offre una vasta gamma di esperienze durante tutto l’anno. Tuttavia, le condizioni meteorologiche estreme e l’elevato afflusso di turisti in alcuni periodi possono sconvolgere i piani di coloro che non riescono a prenotare per tempo. Questo articolo si propone di fornire indicazioni sul periodo ottimale per visitare il Giappone e assistere ad eventi iconici come la fioritura dei ciliegi e il foliage autunnale. Inoltre, daremo consigli per evitare le stagioni di punta e forniremo suggerimenti di viaggio smart. Insomma qual è il periodo migliore e più economico per visitare il Giappone?

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, suggeriamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

Kyoto, Japan - December 30, 2015: Kyoto city street with the tourist in Sannen Zaka Street in Kyoto, Japan

Sannenzaka, Kyoto

Capire il clima e le stagioni del Giappone

Nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte, il Giappone vanta un clima vario. Le regioni settentrionali, come Hokkaido, sono caratterizzate da inverni lunghi e nevosi, mentre le isole meridionali di Okinawa godono di un clima subtropicale soleggiato. Le destinazioni turistiche più popolari, come Tokyo, Osaka e l’area del Monte Fuji, sono situate sul lato dell’Oceano Pacifico del Paese.

Queste regioni presentano quattro stagioni distinte, con estati calde e umide seguite da inverni freddi.

Per i viaggiatori è fondamentale considerare non solo la stagione, ma anche il clima delle specifiche aree che si intende visitare. Un viaggio invernale nell’innevata Hokkaido sarà un’esperienza molto diversa da quella alle isole di Okinawa.

Inoltre, la destinazione prescelta determinerà il momento migliore per assistere alle attrazioni stagionali, come la fioritura dei ciliegi o il foliage autunnale.

geisha con hanami il mio viaggio in giappone traveltherapists

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone? Le stagioni ottimali per un viaggio in Giappone

Stagione della fioritura dei ciliegi: Marzo – Aprile

Quando si parla di Giappone, la primavera è sinonimo dell’incantevole bellezza dei ciliegi in fiore. Ogni anno, verso aprile, queste delicate fioriture adornano le città e i parchi di tutto il Paese, creando uno spettacolo che attira visitatori da tutto il mondo.

I ciliegi con la loro magnificenza, allietano cittadini e turisti per circa due settimane, mentre la fase di piena fioritura dura pochissimi giorni. Tuttavia, a causa della diversità climatica del Giappone, la fioritura si sviluppa gradualmente in un’ondata che dura circa un mese, attraversando la nazione.

Per essere sicuri di cogliere questo spettacolo effimero al suo apice, è consigliabile consultare le previsioni sulla fioritura dei ciliegi. Inoltre, tenete presente che le destinazioni turistiche più popolari, come Tokyo e Kyoto, tendono ad affollarsi in questo momento, quindi è bene assicurarsi alloggio e biglietti con largo anticipo.

Se per caso vi perdete la fioritura dei ciliegi, non temete. La primavera in Giappone vanta un’abbondanza di altre fioriture e paesaggi affascinanti. I fiori di prugna abbelliscono il paesaggio da febbraio a marzo, mentre glicini, tulipani, rose e nemophila fioriscono da aprile a maggio. Anche se questi fiori non sono così popolari come il periodo di Hanami, non dimenticate che ci sono molti giardini e parchi mozzafiato per soddisfare il vostro desiderio di bellezza naturale.

castello di osaka ume no hana il mio viaggio in giappone fiori rossi traveltherapists

Stagione dei festival estivi del Giappone: Giugno – Agosto

Tsukiji Honganji Bon Odori Matsuri, Tokyo 

Se vi affascina la cultura giapponese dei matsuri (festival), l’estate è il momento ideale per intraprendere il vostro viaggio, nonostante anche a maggio ci siano eventi significativi come il suggestivo Sanja Matsuri di Tokyo, al Senso-ji di Asakusa.

Lo Tsukiji Honganji Bon Odori Matsuri è un popolare festival estivo che si tiene a Tokyo. Il Bon Odori Matsuri è un tradizionale festival estivo giapponese che si tiene per onorare e commemorare gli spiriti degli antenati. Si svolge tipicamente di sera e prevede musica, danze e cibo tradizionali.

marzia Tsukiji Honganji traveltherapists

Marzia al Tsukiji Honganji di Tokyo

Il Tempio Tsukiji Honganji, ufficialmente noto come Nishi-Honganji, è un importante tempio buddista situato nel quartiere Tsukiji di Tokyo. Appartiene alla setta Jodo Shinshu Honganji-ha ed è uno dei più grandi templi buddisti della città. Il tempio ospita vari eventi e cerimonie durante tutto l’anno, tra cui il Bon Odori Matsuri, che attira locali e turisti.
Per ottenere le informazioni più accurate e aggiornate sul Bon Odori Matsuri di Tsukiji Honganji, è consigliabile consultare i siti web ufficiali del turismo, gli elenchi degli eventi locali o di contattare direttamente il Tempio Tsukiji Honganji in prossimità della data a cui siete interessati a partecipare.

Un altro matsuri da menzionare è di certo il Mitama Matsuri Tokyo Santuario Yasukuni: il festival delle 30000 lanterne che si tiene ogni anno dal 13 al 16 luglio anticipando il periodo di Obon.

sanja matsuri 2023 tokyo il mio viaggio in giappone traveltherapists

Sanja Matsuri, Asakusa

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone? I più grandi matsuri del Giappone

Alcuni dei più grandi festival includono il Gion Matsuri a Kyoto (luglio); il Kanda Festival a Tokyo (maggio) e il Tenjin Festival a Osaka (luglio) e durante i mesi estivi si svolgono diversi festival in tutto il Paese.

Questi matsuri giapponesi hanno un immenso significato religioso e culturale, e spesso sono caratterizzati da spettacoli pubblici come parate e danze. Potrete immergervi nell’atmosfera festosa, indossando i tradizionali kimono estivi chiamati “yukata”, e assaporare il delizioso cibo del festival. Inoltre, l’estate in Giappone offre diversi incantevoli spettacoli di fuochi d’artificio.

I rinomati festival pirotecnici del Paese si svolgono tipicamente in questa stagione e attirano spettatori da ogni angolo del Giappone e non solo. Alcuni sono così popolari che per assicurarsi i posti migliori è necessario prenotare in anticipo. Vicino a questi luoghi sono spesso allestite bancarelle di street food, che permettono di assaporare la cucina giapponese dei festival anche se si sceglie di non partecipare.

marzia sanja matsuri tokyo il mio viaggio in giappone traveltherapists

Marzia al Sanja Matsuri 2023

Naturalmente, essendo il Giappone una nazione insulare, l’estate rappresenta un’ottima occasione per esplorare la miriade di località costiere e di isole.

fuochi artificio a zushi il mio viaggio in giappone traveltherapists

Fuochi d’artificio a Zushi Beach

I visitatori affollano destinazioni come Okinawa, nel sud, e la zona del Mare Interno di Seto per crogiolarsi al sole e immergersi in scenari da ricordare. Vale la pena notare che molte spiagge in Giappone sono chiuse al nuoto e al surf al di fuori dei mesi estivi, quindi se desiderate una fuga al mare, assicuratevi di controllare le date in anticipo.

awa-odori-il-mio-viaggio-in-giappone-traveltherapists

Awa Odori Festival in agosto

Stagione del foliage autunnale: Ottobre e novembre

Paesaggio autunnale in Giappone e Kōyō 

La stagione del foliage autunnale in Giappone occupa un posto speciale nel cuore di molti, affascinando proprio come la rinomata stagione dei fiori di ciliegio. Quando gli alberi si liberano del verde estivo, segnalando la fine di una stagione lunga e umida, le persone in tutto il Giappone si avventurano con impazienza nei parchi e nei giardini. Infatti, durante i mesi di ottobre e novembre (e talvolta fino a dicembre) è possibile assistere allo spettacolo degli aceri cremisi e degli alberi di ginko dal colore giallo intenso. Numerosi santuari e templi offrono incantevoli visioni serali all’interno dei loro giardini, mentre i festival “otsukimi” o di osservazione della luna aggiungono fascino a questo periodo dell’anno. Autunno in Giappone, significa clima più fresco, rispetto alla torrida estate giapponese, cibi deliziosi e caratteristici, ma anche le bellissime foglie autunnali, che riescono a rendere paesaggi già incantevoli, ancora più suggestivi e mozzafiato. Le bellissime foglie colorate autunnali, in Giappone sono chiamate Kōyō (こうよう) e tanti appassionati, amano spostarsi anche per andare in luoghi lontani, soltanto per vederle. Uno dei rituali più comuni del Giappone in autunno è recarsi nei top onsen per godersi il foliage autunnale.

Intraprendere un viaggio autunnale in Giappone offre una moltitudine di vantaggi: mentre le destinazioni più popolari con i colori autunnali possono attirare la folla, il paesaggio è semplicemente magnifico e il clima tende a essere più confortevole rispetto ai mesi invernali ed estivi. Le temperature più miti creano l’atmosfera perfetta per assaporare varie prelibatezze, tra cui la salsiccia alla griglia e le patate dolci arrostite. Vale la pena di notare che le isole di Okinawa vantano un clima subtropicale, privo di luoghi in cui il foliage autunnale sia presente.

Calm Zen lake and bonzai trees in Tokyo garden - japan

Il paese del Sol Levante in inverno: Dicembre – aprile

I pittoreschi paesaggi del Giappone si trasformano in un paese delle meraviglie invernale, affascinando gli appassionati di sport sulla neve. La stagione sciistica giapponese va da dicembre ad aprile, con una serie di stazioni sciistiche di prim’ordine situate principalmente nell’area di Nagano delle Alpi giapponesi e nell’isola settentrionale di Hokkaido.

Hokkaido, rinomata tra gli sciatori appassionati per la sua eccezionale neve polverosa, vanta destinazioni di livello mondiale come Niseko. Mentre Nagano offre la splendida località di Hakuba. Oltre allo sport, questo è il periodo ideale per provare l’abbondanza di sorgenti termali naturali, o assaporare la cucina deliziosa.

Skiers on Mount Niseko Annupri, Hokkaido, Japan

Niseko, Hokkaido

Per un’esperienza rigenerante, è possibile esplorare le incantevoli sorgenti termali all’aperto in Hokkaido. Dall’altro lato, la stagione invernale coincide con le celebrazioni del Capodanno in Giappone. Ciò significa un conseguente aumento dei viaggi interni e delle ferie programmate per numerose attrazioni. Tenetene conto quando programmate le vostre attività, in particolare dal 29 dicembre al 5 gennaio.

copertina ragazza giapponese hokkaido il mio viaggio in giappone traveltherapists

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone? Quando è meglio evitare di andare in Giappone

Analogamente alle festività del Natale in altri Paesi, in Giappone si verificano periodi specifici durante l’anno in cui i viaggi interni raggiungono il picco massimo, poiché le persone tornano a casa per festeggiare con le loro famiglie. La cultura del lavoro giapponese influenza anche i piani di viaggio, in particolare durante le festività pubbliche.

Alpi giapponesi

È consigliabile evitare quattro periodi principali nel pianificare un viaggio in Giappone, ovvero:

  • Golden Week: 29 aprile – 5 maggio;
  • Obon: 13-15 agosto;
  • Settimana d’argento (Silver Week): 19-23 settembre (questo accade ogni due anni quando due giorni festivi di settembre si allineano per formare una vacanza di cinque giorni).
  • Capodanno: 29 dicembre – 3 gennaio (in Giappone non esistono festività natalizie ufficiali, quindi questo periodo combina le celebrazioni di Natale e Capodanno).
  • Si noti che le date esatte di queste festività variano di anno in anno.

Se scegliete di viaggiare in questi periodi, preparatevi ad aerei e shinkansen affollati, alla congestione del traffico e ai prezzi più alti degli alloggi, soprattutto durante la Golden Week.

Quindi, se sapete che il vostro viaggio coinciderà con queste date, si consiglia di prenotare in anticipo, se possibile. Inoltre, rimanere all’interno delle principali città ed evitare di viaggiare tra le città all’inizio e alla fine di questi periodi può aiutare a minimizzare i disagi. Per una pianificazione accurata, consultate Festività in Giappone: tutte le celebrazioni dell’anno.

asakusa senso ji il mio viaggio in giappone traveltherapists miglior blog di viaggio

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone? La stagione delle piogge in Giappone a seconda delle regioni

Il Giappone vive una stagione delle piogge, nota come tsuyu o baiyu, che si verifica in genere da giugno a metà luglio. Sebbene si possa immaginare una forte pioggia monsonica, il periodo delle piogge in Giappone non comporta necessariamente acquazzoni incessanti ogni giorno. Tuttavia, se avete intenzione di visitare la città all’aperto, la pioggia e l’umidità di inizio estate possono rappresentare un ostacolo.

Ecco le date medie della stagione delle piogge nelle località giapponesi più popolari. Vale la pena di notare che, con il rinfrescarsi del clima, si possono prevedere ulteriori precipitazioni anche a settembre e ottobre.

  • Okinawa: 9 maggio – 23 giugno
  • Fukuoka: 5 giugno – 19 luglio
  • Kyoto/Osaka: 7 giugno – 21 luglio
  • Tokyo: 8 giugno – 21 luglio
  • Nagoya: 8 giugno – 21 luglio
  • Sendai: 12 giugno – 25 luglio
  • Hokkaido: Nessuna stagione delle piogge specifica.
Colorful flower field on the hill at Shikisai no oka farm, Biei, Hokkaido, Japan

Biei, Hokkaido

Qual è il periodo migliore per visitare il Giappone? Metà estate, metà inverno

Un altro aspetto da considerare è il clima. Sebbene il clima del Giappone sia generalmente moderato rispetto al caldo o al freddo estremo di altre parti del mondo, l’eccessiva sudorazione o il freddo possono compromettere il divertimento generale.

Durante il picco dell’estate, città come Tokyo e Osaka possono raggiungere temperature di oltre 30/35 gradi Celsius, spesso accompagnate da un elevato tasso di umidità, che intensifica la sensazione di calore. D’altra parte, le temperature invernali possono scendere sotto lo zero.

Hakodate, Hokkaido

La vostra tolleranza a queste condizioni dipenderà dal temperamento e dall’ambiente a cui siete abituati. Se provenite da una regione più calda, gli inverni giapponesi potrebbero essere impegnativi e richiedervi di investire in indumenti per le stagioni fredde di cui non avreste bisogno a casa. Al contrario, anche chi proviene da Paesi più caldi può trovare le estati calde e umide del Giappone opprimenti. Se provenite da un clima più fresco, visitare il Giappone in primavera o in autunno potrebbe essere una scelta più confortevole.

Monte Fuji

Stagione dei tifoni

I viaggiatori dovrebbero anche essere consapevoli della stagione dei tifoni in Giappone, che raggiunge il picco in agosto e settembre. Gli edifici e le infrastrutture del Giappone sono progettati per resistere a queste tempeste, quindi non è necessario riconsiderare un viaggio estivo solo per i tifoni. Tuttavia, se vi trovate in Giappone tra maggio e ottobre, preparatevi alla possibilità di vedere chiudere temporaneamente trasporti pubblici, negozi e attrazioni in caso di tifone.

Nei casi più gravi, potrebbero verificarsi interruzioni di corrente e altri disagi. Per rimanere informati e preparati, consigliamo di installare l’applicazione Safety Tips sviluppata dall’Agenzia del Turismo Giapponese. Questa applicazione fornisce avvisi di preallarme in più lingue per tifoni, terremoti, tsunami e altre condizioni meteorologiche avverse.

Kiyomizu-dera a Kyoto in autunno

Chinatown di Yokohama: una meta molto ambita durante il Capodanno lunare 

Sebbene il Giappone stesso non osservi il Capodanno lunare, questo periodo festivo porta a un aumento dell’affluenza nelle aree turistiche più popolari, in quanto i visitatori e i gruppi turistici approfittano dei festeggiamenti.

Se da un lato alcuni periodi del Giappone, come la stagione della fioritura dei ciliegi, offrono esperienze indimenticabili, dall’altro comportano la necessità di affrontare grandi folle e prezzi più alti per voli e alloggi.

D’altra parte, per coloro che non temono le giornate di pioggia, tsuyu offre l’opportunità di ammirare  i templi adornati di ortensie e di fogliame verde vivido senza la folla di persone.

Essere consapevoli dei periodi di alta e bassa stagione in diverse parti del Giappone può essere economicamente vantaggioso per i viaggiatori attenti al budget.

Ad esempio, la stagione sciistica nelle Alpi giapponesi è comprensibilmente molto frequentata dagli appassionati di sport invernali, ma visitarla durante la bassa stagione offre paesaggi suggestivi, sorgenti termali e la possibilità di soggiornare in resort di lusso a prezzi più accessibili. Negli ultimi anni, numerose stazioni sciistiche hanno iniziato a offrire attività come il glamping e gli sport d’avventura per attirare anche i visitatori estivi.

Insomma, la bassa stagione è il periodo più economico per volare in Giappone, quindi pensare fuori dagli schemi può aiutare a fare un viaggio più smart.

Chinatown – Yokohama

Pensieri finali

In questo articolo abbiamo tentato di rispondere alla domanda: qual è il periodo migliore e più economico per visitare il Giappone?

La ricca cultura del Giappone e la sua geografia variegata assicurano che ci sia qualcosa da godere indipendentemente dal periodo dell’anno in cui lo si visita. Quando si valutano le date del viaggio, è bene considerare fattori pratici come la propria tolleranza alle temperature estreme e anche ciò che affascina del Giappone. Se siete attratti dai paesaggi suggestivi, le stagioni della fioritura dei ciliegi o del foliage autunnale potrebbero essere perfette per voi.

Per chi è interessato alla cultura unica del Giappone, un viaggio all’insegna della musica, della danza e delle tradizioni locali durante i festival estivi potrebbe essere la scelta ideale. D’altra parte, se preferite un viaggio più rilassato senza orde di turisti, potete scegliere di visitare il Giappone durante una stagione non di punta.

Ora che avete un’idea del periodo migliore per visitare il Giappone in base alle vostre preferenze, è il momento di decidere quando e dove andare!

Dove dormire a Tokyo? Migliori Hotel 

BELLUSTAR TOKYO, A Pan Pacific Hotel

HOTEL GROOVE SHINJUKU, A PARKROYAL Hotel

Hotel Emit Shibuya

Ai Hotel Keikyu Kamata

Hotel Emit Shibuya – Vacation STAY 40894v

Shibuya Tobu Hotel

The Millennials Shibuya

Shibuya Creston Hotel

Hotel Wing International Premium Shibuya

sequence MIYASHITA PARK / SHIBUYA

Hotel Owl Tokyo Shinbashi

bnb+ Kanda Terrace Ogawamachi

 

 Migliori Hotel a Ikebukuro

 Henn na Hotel Tokyo Asakusabashi

ID STAY Ikebukuro 

Sunshine City Prince Hotel Ikebukuro

Hotel Wing International Ikebukuro

Tokyu Stay Ikebukuro

Restay Frontier (Adult Only)

Hotel VARKIN Ikebukuro

Hotel Wing International Select Ikebukuro

APA Hotel Ikebukuro Eki Kitaguchi

HOTEL MYSTAYS Higashi Ikebukuro

Hotel Metropolitan Tokyo Ikebukuro

 

Top hotel Ueno per qualità prezzo

Tabata Oji Hotel

GUEST HOUSE SaKURa

Time Sharing Stay Asakusa

Tabist ヒロマスホテル 上野

unito CHIYODA

 

Migliori hotel a Yokohama

PROSTYLE Ryokan Yokohama Bashamichi

Sotetsu Fresa Inn Yokohama Higashiguchi

APA Hotel & Resort Yokohama Bay Tower

Hotel Resol Yokohama Sakuragicho

Hotel Edit Yokohama

Chisun Hotel Yokohama Isezakicho

Hotel New Grand

InterContinental Yokohama Grand IHG Hotel

Richmond Hotel Yokohama-Bashamichi

Oakwood Suites Yokohama

Dove dormire a Kyoto? Top hotel di Kyoto

Laon Inn Gion Nawate

FUGASTAY Shijo Omiya

Randor Residential Hotel Kyoto Suites

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Grande – former Daiwa Royal Hotel Grande Kyoto

Hotel Alza Kyoto

MUNI KYOTO

Kyoto Shijo Takakura Hotel Grandereverie

Kyomachiya Suite Rikyu

Nagi Kyoto Shijo

firma marzia parmigiani

FOTO: Credit by Depositphotos.com

Altro, in questo blog di viaggio:

 

ANA è la prima a ricevere in Giappone la certificazione IATA CEIV Fresh

 

Kabukicho Tower Shinjuku: primo grattacielo del Giappone progettato da una donna

 

Perché i cartoni giapponesi non hanno gli occhi a mandorla?

 

Come distinguere giapponesi coreani e cinesi?

 

I torii più iconici del Giappone

 

5 Fatti sul Giappone da sapere prima di un viaggio

 

Perché i giapponesi fanno una fila così ordinata?

 

Top luoghi vicini a Tokyo da visitare in un giorno

 

Pocket Wi-Fi Giappone: come funziona? Ecco perché scegliere Sakura Mobile

 

Perché i tatuaggi sono proibiti negli onsen del Giappone?

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Assicurazione viaggio Giappone

 

pocket wifi Giappone come funziona

Diffondi il verbo!
error: Hai copiato finora senza chiedere il permesso? Ora basta!