Sarà possibile un viaggio in Giappone nel 2021?

Tempo di lettura: 3 minuti

Sarà possibile un viaggio in Giappone nel 2021?

Molti di voi si domandano se nel 2021 sarà possibile fare un viaggio in Giappone: qui vi diciamo quanto si sa finora.
Sarà possibile un viaggio in Giappone nel 2021?
Come riportato dal Japan Times, il governo giapponese sta valutando la ripresa del turismo internazionale in entrata ma su base limitata. 
Questo, dalla prossima primavera 2021, mentre Tokyo si prepara a ospitare le Olimpiadi.
Il governo del premier Yoshihide Suga è propenso a consentire l’ingresso di piccoli gruppi di turisti dai paesi asiatici.
Si tratta di paesi dove la curva dei contagi da Covid-19 è sotto controllo.
In particolare, parliamo della Cina e Taiwan.
Come forse saprete, il governo di Suga ha lanciato un programma di sussidi per rilanciare il turismo interno al paese con il nome di “Go To Campaign”.
Si tratta di un punto chiave della crescita economica giapponese degli ultimi tempi.
Tuttavia, Suga ha ricevuto molte critiche dato che con la riapertura al turismo interno, il Giappone si è trovato a fronteggiare nuova ondata di contagi da coronavirus.
Purtroppo i nuovi casi hanno raggiunto livelli record a Tokyo e Osaka, così come il numero di terapie intensive occupate, ha raggiunto livelli mai visti prima.  
taxi a Tokyo sponsor tokyo 2020 giochi olimpici traveltherapists ph Marzia Parmigiani
Taxi dedicato ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 nella capitale giapponese – ph. M. Parmigiani

Cosa è richiesto ai turisti per l’ingresso in Giappone nel 2021?

Secondo il nuovo piano, i turisti internazionali, in primis dovranno avere certificazione di negatività al Covid-19, documentata in inglese, testandosi entro le 48 ore precedenti alla partenza.
Inoltre, dovranno presentare un itinerario di viaggio dettagliato prima di entrare. 

anziano tokyo traveltherapists

Doveri dei turisti in ingresso in Giappone nel 2021

Oltre al test e all’itinerario dettagliato, ai turisti non è concesso prendere mezzi pubblici, ma solo solo veicoli a noleggio.
Da quanto si apprende finora, i visitatori sarebbero di fatto separati dagli altri clienti negli hotel e nelle destinazioni turistiche.
In Giappone viene inoltre effettuato un tracciamento aggressivo con l’obbligo di scaricare l’app e di fornire aggiornamenti quotidiani sulla salute.
Attualmente, solo un numero limitato di persone è autorizzato a entrare in Giappone per lavoro.
Tuttavia, è richiesto un auto-isolamento a proprie spese per 14 giorni in strutture però scelte dal governo giapponese.
tokyo 2020 edificio dedicato foto marzia parmigiani traveltherapists giappone
Questo è ciò che sappiamo finora.
I progressi nell’introduzione dei vaccini contro il Coronavirus, fanno comunque sperare che il turismo globale possa iniziare a riprendersi lentamente.
Chissà, forse fra qualche mese, potremo allentare un po’ queste paralizzanti restrizioni di viaggio messe in atto per frenare l’epidemia.
Vi invitiamo sempre e comunque a consultare anche la sezione “Viaggiare Sicuri” della Farnesina e a scegliere sempre le fonti ufficiali!
Se volete restare aggiornati sulle ultime notizie dal paese del Sol Levante e sulla possibilità di andare in Giappone nel 2021, continuate a seguirci qui.
Oppure  seguite la pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”, by Traveltherapists.
Qui troverete aggiornamenti quotidiani su usi e costumi del Giappone, società, storia e cultura giapponese e itinerari di viaggio nel magnifico paese del Sol Levante! 
Marzia Parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *