I torii più iconici del Giappone

Tempo di lettura: 7 minuti

Torii più iconici del Giappone.

I torii più iconici del Giappone

I cancelli torii sono uno dei simboli più popolari e riconoscibili del Giappone: dal celeberrimo torii “galleggiante” al largo di Miyajima al maestoso torii del santuario Meiji Jingu di Tokyo, il fascino di queste strutture è innegabile, oltre ad essere un simbolo della tradizione storica e architettonica del Paese del Sol Levante.

Il torii galleggiante di Miyajima

Se desideri approfondire la simbologia di queste porte, puoi leggere il nostro articolo perché i torii dei santuari giapponesi sono rossi.

In questa sede, ci limiteremo a dire che templi e santuari di tutto il Giappone hanno creato delle varianti di queste strutture davvero particolari e bellissime da vedere. Tanto da intraprendere dei veri e propri pellegrinaggi, solo per fotografare queste strutture dal design così differente.

In questo articolo parleremo dei torii più iconici e interessanti del Giappone.

torii tramonto porcellane giapponesi di arita il mio viaggio in giappone traveltherapists

Prima di continuare, per essere sempre informati sugli aggiornamenti in merito a curiosità sul Giappone, cultura giapponese, migliori hotel di Tokyo dove dormire a Tokyo e consigli sull’organizzazione dei viaggi in Giappone, consigliamo di visitare e seguire la nostra pagina Facebook dedicata “Il Mio Viaggio In Giappone”.

A proposito se stai organizzando il tuo viaggio in Giappone (o in qualsiasi altro paese del mondo) e desideri avere un codice sconto assicurazione di viaggio, ti consigliamo Heymondo che ti regala il 10% di riduzione sul prezzo, solo per essere lettore di Traveltherapists!

Se classicamente i cancelli dei templi e dei santuari giapponesi erano solamente fatti di pietra o di legno, lasciati di colore naturale o dipinti di tonalità vermiglie, nel corso del tempo si è assistito ad una maggiore creatività. Con alcuni templi che hanno iniziato la sperimentazione di colori e materiali: vediamoli assieme.

torii meiji jingu pioggia in giappone il mio viaggio in giappone traveltherapists blog giappone miglior blog di viaggio

Il torii del Meiji Jingu a Tokyo

1) Torii più iconici del Giappone: Sueyama, Saga (陶山神社)

Cominciamo con le tonalità di blu del Santuario di Sueyama – conosciuto anche come Santuario di Tozan. Questa struttura fu costruita nel 1658 per essere dedicata all’imperatore Ojin, Nabeshima Naoshige. Un luogo che è anche tributo a Yi Sam-pyeong, l’uomo considerato il padre della famosa porcellana di Arita.

Nel 1917, fu eretto il torii del Santuario di Sueyama per commemorare Yi Sam-pyeong. Per celebrarlo adeguatamente, il cancello è stato opportunamente decorato con porcellana.

porcellane giapponesi di arita il mio viaggio in giappone traveltherapists

Porcellane di Arita

L’effetto finale è bellissimo: un torii blu e bianco, unico nel suo genere, protetto da due fiere di porcellana a fare da guardia all’ingresso. Per una visita davvero appagante, è consigliabile fermarsi ad Arita per ammirare le porcellane fatte a mano nel vicino Museo della Ceramica di Arita o nel Parco delle Porcellane di Arita.

2) Torii più iconici del Giappone: Kanadorii, Yamanashi (金鳥居)

Il torii di Kanadorii si trova in prossimità del monte Fuji ed offre uno splendido scenario per coloro che giungono in questo luogo dalla parte anteriore. La struttura fu costruita dai fedeli della montagna nel 1788 e per i credenti del folklore giapponese, questo varco segna il confine tra questo mondo ed il mondo degli spiriti. Purtroppo non si tratta del torii originale, ma è una copia creata nel 1957), ma è comunque diventato un simbolo del Monte Fuji. I turisti accorrono numerosi durante i mesi più freddi per ammirare il Monte Fuji coperto di neve.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da コ太郎© & チャッピー (@huge1091)

3) Torii più iconici del Giappone: Santuario Jintoku Inari, Kagoshima (神徳稲荷神社)

Il Santuario Jintoku Inari a Kagoshima è uno spazio di culto moderno, la cui popolarità si deve ai torii di vetro. Uno di questi è  posizionato di fronte alla sala principale, mentre l’altro è collocato davanti a un percorso di tradizionali torii di legno rossi. Ma queste strutture di vetro si ergono come simbolo della mutevolezza dell’architettura religiosa giapponese.

Se la bellezza estetica dell’infinità di torii rossi del Fushimi Inari Taisha ti ha colpito, anche una passeggiata al Santuario Jintoku Inari merita del tempo.

4) Torii più iconici del Giappone: Santuario Hoshiimo, Ibaraki (ほしいも神社)

Il Santuario di Hoshiimo letteralmente è chiamato “santuario delle patate dolci essiccate”. Nel 2022, questo luogo ha vissuto un vero e proprio rinnovamento ed ora ha due file di piccoli torii dorati che conducono all’ingresso del santuario.

Per questa particolarità, è diventato uno dei luoghi più instagrammabili. Lì accanto, troverai anche il Santuario dell’Horide che vale la pena di visitare.

E non dimenticare di assaggiare le loro patate dolci essiccate in casa!

5) Torii più iconici del Giappone: tempio Saidoji, Okayama (済渡寺)

Sempre prendendo come spunto il Santuario Fushimi Inari di Kyoto, se hai avuto la fortuna di visitarlo, ricorderai la sensazione di essere immersi in una foresta di legno rosso. Il sentiero del tempio Saidoji è molto più corto del Fushimi Inari, ma vanta 100 porte torii di colore bianco.

Parliamo di un luogo davvero popolare a giugno, mese dove ammirare la fioritura delle ortensie in Giappone.

fushimi-inari-shrine-santuario bidoni Giappone traveltherapists il mio viaggio in giappone

Mentre contempli le bellissime ortensie (ajisai, あじさい) fiori tipici di giugno in Giappone, puoi passeggiare lungo il sentiero dei torii bianchi prima di visitare il vicino Museo Ifurai, dove apprendere tutto sulle ceramiche dell’era Jomon.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da wafoo – 玩日本 (@wafoo_japan)

6) Torii più iconici del Giappone: santuario di Minato, Miyazaki (港神社)

Il Santuario di Minato è un luogo modesto, celato a nord della prefettura di Miyazaki, al confine dell’ampio litorale della città di Nobeoka.

Sebbene il santuario sia relativamente piccolo ospita una serie di porte torii blu brillante, in piena armonia cromatica con il panorama costiero.

Si tratta di un luogo speciale, soprattutto da visitare in una giornata di sole, poiché questi cancelli torii blu diventano di una tonalità brillante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Takashi Tamura (@tamtaka37)

7) Torii più iconici del Giappone: Santuario Akihasan Hongu Akiha, Shizuoka (秋葉山本宮秋葉神社)

A Shizuoka è collocato un santuario antico 1.300 anni, dedicato al Dio del fuoco. Si tratta del Santuario di Akihasan Hongu Akiha e qui si trova forse il torii più incantevole fra quelli menzionati.

Parliamo di un grande torii d’oro e non è il colore a renderlo speciale, bensì la posizione sul bordo della montagna e la vista che offre. Anche in giornate nuvolose, questo luogo è davvero suggestivo e i visitatori possono ammirare quello che sembra il confine di due mondi.

Quando il cielo è limpido, è possibile osservare la città di Hamamatsu e l’orizzonte fino all’Oceano Pacifico.

Per raggiungere questo luogo così nascosto fra le montagne di Shizuoka, i visitatori solitamente arrivano in auto nella parte inferiore che si trova alla base del Monte Akiha, oppure fanno un’escursione lungo l’antico sentiero pedonale ai lati del santuario.

La foresta circostante è suggestiva, fitta di antichi cipressi e cedri giapponesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 𝗗𝗮𝗶𝗞𝗶 ☺︎ (@imdddkkk)

Alla scoperta dei torii più iconici del Giappone

Come hai potuto notare, l’architettura religiosa giapponese può risentire del passare del tempo, così come delle mode e dei gusti che cambiano. Perciò, molti templi e santuari giapponesi hanno iniziato ad adattare il loro design con una creatività più moderna e l’effetto è davvero suggestivo come nel caso delle località presentate.

Ti lasciamo con suggerimenti per alcuni dei migliori hotel del Giappone!

Dove dormire a Tokyo? Migliori Hotel 

Hotel Emit Shibuya

Ai Hotel Keikyu Kamata

Hotel Emit Shibuya – Vacation STAY 40894v

Shibuya Tobu Hotel

The Millennials Shibuya

Shibuya Creston Hotel

Hotel Wing International Premium Shibuya

sequence MIYASHITA PARK / SHIBUYA

Hotel Owl Tokyo Shinbashi

bnb+ Kanda Terrace Ogawamachi

 

 Migliori Hotel a Ikebukuro

 Henn na Hotel Tokyo Asakusabashi

ID STAY Ikebukuro 

Sunshine City Prince Hotel Ikebukuro

Hotel Wing International Ikebukuro

Tokyu Stay Ikebukuro

Restay Frontier (Adult Only)

Hotel VARKIN Ikebukuro

Hotel Wing International Select Ikebukuro

APA Hotel Ikebukuro Eki Kitaguchi

HOTEL MYSTAYS Higashi Ikebukuro

Hotel Metropolitan Tokyo Ikebukuro

 

Top hotel Ueno per qualità prezzo

Tabata Oji Hotel

GUEST HOUSE SaKURa

Time Sharing Stay Asakusa

Tabist ヒロマスホテル 上野

unito CHIYODA

 

Migliori hotel a Yokohama

PROSTYLE Ryokan Yokohama Bashamichi

Sotetsu Fresa Inn Yokohama Higashiguchi

APA Hotel & Resort Yokohama Bay Tower

Hotel Resol Yokohama Sakuragicho

Hotel Edit Yokohama

Chisun Hotel Yokohama Isezakicho

Hotel New Grand

InterContinental Yokohama Grand IHG Hotel

Richmond Hotel Yokohama-Bashamichi

Oakwood Suites Yokohama

Dove dormire a Kyoto? Top hotel di Kyoto

Laon Inn Gion Nawate

FUGASTAY Shijo Omiya

Randor Residential Hotel Kyoto Suites

Daiwa Roynet Hotel Kyoto Grande – former Daiwa Royal Hotel Grande Kyoto

Hotel Alza Kyoto

MUNI KYOTO

Kyoto Shijo Takakura Hotel Grandereverie

Kyomachiya Suite Rikyu

Nagi Kyoto Shijo

firma marzia parmigianiAltro, in questo blog di viaggio:

 

Blog Giappone

 

Miglior blog di viaggio

 

Il Mio Viaggio In Giappone

 

Mystery Box dal Giappone Traveltherapists

 

Articolo Repubblica Traveltherapists

 

Diffondi il verbo!