Torneremo a viaggiare

Tempo di lettura: 6 minuti

Torneremo a viaggiare

Questo momento è davvero strano: siamo circondati dall’invisibile minaccia di infezione, dobbiamo negare ogni contatto, ritirarci, proteggere i nostri corpi dal mondo. Questi non sono tempi normali per l’Italia, la Cina, gli Stati Uniti, la Spagna o qualsiasi altra regione colpita duramente da Covid-19.

E questi tempi non sono normali per coloro che vedono la pandemia all’orizzonte senza vederne la fine, provano l’ansia di combattere il nemico invisibile che scuote il nostro mondo fisicamente, emotivamente, economicamente e culturalmente. 
ragazzi abbracciati al tramonto

Il blocco globale

Con il mondo in lockdown e con restrizioni sempre più stringenti in atto in tutto il Nord America, Europa, Regno Unito, Asia e altrove, molti si chiedono come possono ancora pianificare viaggi.
La nostra comunità globale è definita dalla mobilità, dalla promessa di esplorare un posto nuovo. Certo, sarebbe irresponsabile da parte di Traveltherapists consigliarvi di viaggiare ora, quindi non lo faremo. 
Invece, forniremo informazioni e consigli chiari e utili per aiutarvi a pianificare i viaggi nei mesi a venire e nel 2021. 

Sognate e progettate i vostri viaggi

In breve, vi suggeriamo di tenere vivi i vostri sogni di viaggio, non annullando, ma rimandando e prenotando in anticipo, sfruttando anche le opzioni di cancellazione senza penalità. Vi consigliamo di guardare in avanti, alla finestra di settembre-dicembre 2020, quando gli esperti prevedono che potremo stare un po’ più tranquilli.
mano tesa verso il cielo pieno di mongolfiere

Controllate solo le fonti ufficiali

Numerose restrizioni di viaggio di diversa intensità sono attualmente in atto in tutto il mondo. Nel momento in cui scriviamo, in Italia e in Francia, non è possibile percorrere più di 200 metri da casa senza un permesso speciale da parte delle autorità.
In Germania e in Inghilterra sono proibiti incontri di più di due persone. Le quarantene fiduciarie di 14 giorni sono imposte a chiunque viaggi da o verso i punti caldi globali.
Argentina, Bolivia, Perù e Colombia hanno chiuso i loro confini e questi, sono solo alcuni dei nuovi ordini messi in atto nelle ultime due settimane.
Questa situazione è a dir poco incerta e prevediamo che continuerà a trasformarsi, evolversi e reagire ai flussi e riflussi imprevedibili della pandemia. A tal proposito, vi consigliamo di tenere d’occhio siti governativi e altri siti autorevoli e affidabili come l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e del Ministero della Salute. 
Rimanere informati, attraverso fonti dirette e affidabili, è il modo migliore per tenere il passo con le restrizioni di viaggio e i divieti che si verificano.
Tutti i viaggi richiesti (e i viaggi di piacere che si svolgono subito dopo l’eliminazione delle restrizioni) dovrebbero essere intrapresi con consapevolezza, sia de governo consultando il sito della Farnesina che del paese in cui si è intenzionati a viaggiare.
È possibile ottenere queste informazioni tramite il CDC, ma anche direttamente dai siti web delle ambasciate e dei paesi.
Molti viaggi e rotte potrebbero non essere accessibili per diverse settimane o mesi e tali scadenze, potrebbero essere estese man mano che la malattia si diffonde e diminuisce in varie parti del mondo.
Quando prenotate in anticipo, leggete le condizioni per ottenere chiarezza sulle politiche di modifica e cancellazione.
Molti operatori offrono una linea di consulenza completamente gratuita e (soprattutto ora) opzioni di viaggio notevolmente flessibili.

ragazzo di spalle che ammira grand canyon

Considerate l’assicurazione di viaggio

L’assicurazione di viaggio, è fondamentale in un periodo come questo. Osservate attentamente le clausole e le condizioni di ciascuna compagnia e valutate se trattano adeguatamente eventi come una pandemia.Tenete presente che la maggior parte delle polizze assicurative, sono in atto per coprire circostanze impreviste, ma non cancellazioni basate sulla paura.

La realtà è che quando il Coronavirus ha iniziato a diffondersi, le persone hanno iniziato a cancellare o rimandare i loro piani di viaggio, per paura e non perché fossero cancellati dagli operatori. Le polizze assicurative non coprono le decisioni basate sulla paura; riguardano piani di viaggio interrotti perché non è possibile effettuare il viaggio fisicamente. Le polizze coprono solitamente voli cancellati, navi bloccate, o i confini sono chiusi.

ragazza che cammina portico architettura mudejar

Si potrà viaggiare nell’estate 2020?

La cosa più importante da notare, in questo momento, è che purtroppo non lo sappiamo. Le circostanze potrebbero peggiorare, o potrebbero migliorare. Se tutto il mondo si impegnerà congiuntamente a combattere questa pandemia attraverso test, distanziamento sociale e tutte le misure a disposizione, abbiamo qualche possibilità. È naturale e sano, dalla condizione di quarantena e isolamento pensare ai viaggi estivi. Arriverà l’estate e alcuni paesi potrebbero trovarsi al sicuro e le rotte potrebbero effettivamente aprirsi, ma dobbiamo tutti responsabilmente pensare all’eventuale impossibilità di viaggiare. Sognate ora i luoghi vicino a casa che avete sempre voluto esplorare, senza mai farlo. Pensate a diversi itinerari.

persona seduta sul ciglio del precipizio

Si potrà volare?

Il Coronavirus non si fermerà dall’oggi al domani.
Piuttosto, la sua diffusione diminuirà a ritmi diversi in luoghi diversi.
Se doveste intraprendere un viaggio mentre il Coronavirus è ancora attivo in alcune parti del mondo, ci saranno molte cose da tenere a mente.
Come ha osservato il CDC, “a causa del modo in cui l’aria circola e viene filtrata sugli aeroplani, la maggior parte dei virus e di altri germi non si diffonde facilmente”. 
Per quanto riguarda l’aspetto dei viaggi aerei, una volta che la pandemia inizierà a placarsi, è probabile che le compagnie aeree saranno più flessibili che mai, per i clienti fedeli e coloro che sono i primi a prenotare.
Considerate che mentre il rischio di infezione durante il trasporto aereo è sostanzialmente basso, gli aeroporti e gli altri nodi di trasporto sono maggiormente a rischio e occorre prestare la massima attenzione.  
ragazza che esulta in spiaggia

Trovare nuovi significati nel viaggio

Ora non è il momento di viaggiare. Alla fine, se fatto con sensibilità e attenzione, c’è un enorme valore nella pianificazione ora, nell’essere flessibili.
Non solo sarete pronti al gate di partenza quando le condizioni miglioreranno, ma sperimenterete anche quella potente spinta psicologica di avere qualcosa di edificante e stimolante nel guardare avanti. 
Il tempo che trascorrete ora a casa è il tempo per pianificare quel viaggio di una vita, quell’esperienza che avete sempre sognato di fare. La luna di miele che non vi siete concessi. La fuga dalla tua routine. Non esiste un viaggiatore esperto o un esperto di viaggio che vi dirà di smettere di sognare, perché è sano per la mente continuare a farlo.

ragazza che fotografa ponte di brooklyn

Aiutare le comunità

L’epidemia di Coronavirus ci sta colpendo tutti.
Ha fatto danni e continuerà a fare danni, ma possiamo limitarne l’impatto, in un atto di appassionata solidarietà. Possiamo mostrare fede nel mondo e nelle persone che lo abitano. Per queste persone e le loro comunità, ogni itinerario, viaggio programmato e viaggio futuro prenotato oggi, offrirà loro fondi reali e tangibili per rimanere a galla in un momento in cui molti rischiano di chiudere definitivamente le proprie porte.
Sognando semplicemente di essere altrove oggi, può aiutare queste comunità in un modo molto reale e pratico.
Il mondo sarebbe un posto peggiore senza le sue comunità locali. Le aziende grandi, piccole, indipendenti e artigianali, faranno affidamento sull’aiuto di coloro che possono pagare oggi e viaggiare nei mesi o addirittura negli anni a venire.
 
bambini che salutano

Viaggeremo di nuovo

Viaggeremo di nuovo. E quando finalmente saremo liberati dagli isolamenti imposti da noi stessi e dal governo, sentiremo l’impulso di viaggiare come mai prima d’ora.  Avremo bisogno di una vacanza ed il mondo resisterà, finché ci occuperemo di lui e lo sosterremo.
Perché non sognare in grande per quando finalmente arriva quel giorno?
Sognate un viaggio che vi trasformerà, magari che implichi un’impresa fisica stimolante come andare in Nepal o il tempo trascorso a imparare l’agricoltura locale sostenibile in Messico.
Pensate a un viaggio che controbilancerà il dramma e l’incertezza di questi ultimi mesi e sarà indimenticabile per il resto della vita. Rinnovate la vostra lista dei desideri e coltivate la resilienza.
Prendete in considerazione l’Italia e l’Europa. Oggi, il continente sta attraversando incredibili tumulti, ma potreste aiutare le città di Milano, Bergamo, Padova, Roma, Madrid, Parigi, Praga, Barcellona. Festeggiate il 250 esimo compleanno di Beethoven nel suo paese natale; visitate le fabbriche di cioccolato e le cantine della storica Bruxelles; stimolate tutti i sensi con un tour in Provenza.
Questa è un’opportunità per sperimentare quanto diversi, vari e meravigliosi siano i paesi del mondo.
Anche se i nostri confini sono chiusi oggi, si riapriranno.
Abbiamo visto il mondo e lo vedremo di nuovo.
Ma per ora, continuiamo a parlare e condividere. Assicuriamoci di mostrare cura e solidarietà alle comunità, alle persone e ai luoghi in cui siamo stati e quelli che stiamo sognando, dalla solitudine della quarantena.
Torneremo a viaggiare, questo è certo. E dovremmo farlo tutti con una nuova gratitudine e consapevolezza.
Marzia Parmigiani
Altro, in questo blog di viaggio:

6 pensieri su “Torneremo a viaggiare

  1. Samuele dice:

    È un momento davvero strano. Un momento storico, che forse ritroveremo tra qualche anno sui libri di storia. Per quanto riguarda i viaggi, almeno per quest’anno addio estero. Viaggerò solo in Italia e spero di poter trascorrere il mio compleanno fuori da questa situazione..

    • Elina Sindoni dice:

      Sicuramente siamo all’alba di svolta epocale. Starà all’umanità scegliere se continuare a far finta che le cose vadano bene sul pianeta o sfruttare questa opportunità di creare premesse per un mondo migliore. Ti auguriamo di passare il tuo compleanno all’aperto ed in serenità!

  2. anna dice:

    Io sto sognando i viaggi estivi e probabilmente prenoterò, approfittando di tariffe flessibili/cancellabili. La mia natura ottimista mi porta a pensare (e a sperare) che tutto si risolverà… e se non si risolverà spero almeno di godermi un po l’estate nella mia Puglia, possibilmente non chiusa in casa 🙂

  3. Fabio dice:

    Insomma dobbiamo solo sperare che la situazione passi presto. Io credo che questa estate non andremo fuori dall’Italia… e sarà già bello viaggiare all’interno del paese. Dai vediamo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *